Domenica 03 Maggio 2009

Svastiche e scritte naziste
mentre premiano i partigiani

INVERIGO – Frasi inneggianti al nazismo, svastiche, croci celtiche, tutte disegnate con lo spray nero sul muro di cinta del cimitero di Romanò. Non solo una brutta sorpresa quella che si sono trovati davanti i primi visitatori del camposanto il giorno della festa del Lavoro, ma un segnale minaccioso e preoccupante, visto che le scritte sono comparse all’indomani della cerimonia organizzata dall’amministrazione comunale con il locale Comitato per la memoria per consegnare dei riconoscimenti ai militari e ai civili internati nei lager e ai responsabili della Liberazione e della pacificazione. Il sindaco Alberto Bartesaghi ha provveduto a sporgere denuncia e riserva parole di sdegno: «E’ un fatto davvero vergognoso, ancor di più perché accaduto nel giorno in cui Inverigo partecipava orgogliosa e commossa a un’iniziativa voluta in segno di rispetto per il nostro passato. Una vigliaccata che il paese non si meritava, e che disonora unicamente chi l’ha compiuta».

m.butti

© riproduzione riservata