Mercoledì 01 Febbraio 2012

Scuola, tutte le scadenze
Iscrizioni entro il 20 febbraio

Impossibile dimenticarsi la scadenza per le iscrizioni al prossimo anno scolastico.
Una sola infatti è la data da segnare sul calendario, quella del prossimo 20 febbraio.
Quel giorno scadrà il termine per le iscrizioni a tutte le scuole: materne, elementari, medie e superiori. La scelta di queste ultime è certamente la più delicata, se non altro per il riordino voluto dall'ex ministro dell'Istruzione Gelmini e confermato ora anche dal
nuovo governo.
Occorre però ricordare che, in questa prima fase, l'iscrizione andrà fatta direttamente
alla propria scuola media. Solo in un secondo tempo, dopo aver superato l'esame finale di terza media, il tutto andrà perfezionato alla segreteria dell'istituto scelto. Come sempre spetterà alle singole amministrazioni scolastiche – nelle sue articolazioni
centrali e periferiche – attivare iniziative di informazione e di orientamento
delle famiglie e degli studenti.

SCUOLA DELL'INFANZIA
Per le scuole dell'infanzia il termine di scadenza per la presentazione delle domande
è il prossimo 20 febbraio. Sarà possibile iscrivere i piccoli che compiono tre anni entro il 31 dicembre 2012. E, in presenza di particolari condizioni (disponibilità di posti, accertamento dell'avvenuto esaurimento di eventuali liste d'attesa) anche i bambini che compiono i tre anni entro il 30 aprile 2013. L'orario previsto è di 40 ore.

SCUOLA PRIMARIA
Sono obbligati ad iscriversi in prima elementare i bambini che compiono i sei anni entro il 31 dicembre 2012 Ma possono iscriversi in anticipo anche chi compirà i sei anni entro il 30 aprile 2013.
Al momento dell'iscrizione, alunni e famiglie potranno scegliere tra varie opzioni legate all'orario settimanale: 24 e 27 ore sono i due modelli di base. E' poi possibile scegliere anche il modello a 30 ore (con attività opzionali) e quello a 40 (tempo pieno a tutti gli effetti).
Per le classi successive alle prime invece proseguiranno i modelli orari e organizzativi
in atto. L'insegnamento della lingua inglese non dovrebbe subire alcuna modifica: un'ora
in prima, due ore in seconda e tre ore nelle classi terze, quarte e quinte. Anche per quanto riguarda il sostegno non ci saranno variazione rispetto all'assetto attuale: un docente ogni due alunni disabili. Soltanto a richiesta delle famiglie e compatibilmente con l'organico di ciascun istituto, sarà infine possibile l'introduzione dell'inglese potenziato a cinque ore.

SCUOLE MEDIE
Le prime classi delle scuole secondarie di primo grado saranno articolate in 29/30
ore settimanali con il termine di scadenza per le iscrizioni entro al 20 febbraio. Ci sarà poi la possibilità di scegliere, al posto delle due lingue straniere, l'inglese
potenziato a cinque ore alla settimana (opzione vincolante per l'intera durata della scuola media). E per gli alunni stranieri sarà possibile utilizzare due ore della seconda lingua per attivare corsi di lingua italiana.

SCUOLE SUPERIORI
La riforma organica delle secondarie di secondo grado voluta dall'ex ministro
dell'Istruzione Gelmini è stata confermata anche dall'attuale governo. Le novità riguardano in sostanza la semplificazione e il potenziamento dell'istruzione tecnica e di quella professionale (che continuano a rimanere due percorsi ben separati) e il riordino dei licei. Anche in questo caso la scadenza per le iscrizioni al primo anno delle superiori sarà il 20 febbraio, e tutto sarà fatto dalla scuola media che già si sta frequentando.

p.berra

© riproduzione riservata