Lunedì 26 Marzo 2012

MARTEDÌ 27 MARZO
(CARL BARKS DAY)

La Settimana InCom di Alessio Brunialti
www.lasettimanain.com

MARTEDÌ 27 MARZO
(CARL BARKS DAY)

Buongiorno,
non so se avete notato che qui non si parla mai di sport (o, più precisamente, non parlo mai di sport). Che io non lo pratichi è drammaticamente sotto gli occhi di tutti (a parte, naturalmente, scacchi, rubamazzo e varie forme di poker scoperto, alcune proibite dalle leggi degli Stati civili), che io non lo segua in nessuna sua forma è intuibile. Ma non si può restare insensibili di fronte all'ennesimo imminente scempio: vogliono sintetizzare il Sinigaglia! In un primo momento può apparire come cosa buona e giusta, ma l'intenzione è chiarissima: vogliono snaturare la bellezza artificiale di PARCO ZAMBRO riproponendola al di fuori del contesto originario. Esso era e deve tornare ad essere un oasi di verde finto a pochi passi dal sasso di Moltrasio farlocco, di fianco alla scala pencolante del nostro beneamato lungolago invisibile. L'altro giorno un celebre architetto di cui non farò il nome (e poi che nome è Darko? Che invidia... Pensate che figurone ogni volta che vi chiedono la carta d'identità: Darko!) suggeriva che quel non più luogo, palizzate, reti e tutto il resto, sia in realtà una grande installazione artistica inseribile nel movimento nascondista. Ebbene, son d'accordo, ma senza PARCO ZAMBRO l'opera non è completa, è come La gioconda senza pinguini. Indi gniamoci.

Un brano acconciamente verdeo: http://www.youtube.com/watch?v=O4VQMY2POHU&feature=youtube_gdata_player

 
Immagine INCONTRO DI AGED - ASSOCIAZIONE GIUSTIZIA E DEMOCRAZIA

Biblioteca comunale, piazzetta Lucati 1, ore 15, ingresso libero

Le garanzie costituzionali dei diritti fondamentali nella Costituzione italiana e in Europa. Relatrice la prof.Maria Paola Viviani Schlein, preside della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università dell'Insubria. Presenta perAged l'avvocatoMarcello Iantorno.

Immagine CINEFORUM

Astra, viale Giulio Cesare 3, ore 15.30 e ore 21, ingresso con tessera (anche domani alle 15.30)

Il cuore grande delle ragazze (Italia, 2011, 85 minuti) di Pupi Avati con Cesare Cremonini, Micaela Ramazzotti, Gianni Cavina, Andrea Roncato e Erika Blanc
Carlino Vigetti è un giovane uomo intraprendente che innamora le donne con sospiri di sambuco. Inaffidabile e analfabeta è il giovanotto a cui nessun padre concederebbe in sposa la propria figlia, a meno che non difetti di bellezza e ingegno. Sisto Osti, ricco e avido proprietario terriero della zona, decide suo malgrado di ricorrere a Carlino per maritare almeno una delle sue due figlie. Comprato con la promessa di una moto Guzzi, il ragazzo si reca ogni sera a casa Osti per corteggiarle e decidere quale delle due impalmare. Ma il ritorno da Roma della bella Francesca, figlia adottiva di Sisto, butta all'aria i piani del genitore che dovrà capitolare davanti al sentimento sbocciato tra la figliastra e Carlino. Ostinati a sposarsi e contro il parere di tutti realizzeranno il sogno del matrimonio ma la crisi è in agguato.

NdA: stop press!!! C'è Cavina in un film di Pupi Avati? Maddài!...

Immagine INCONTRI DELL'UNIVERSITÀ POPOLARE

Centro diurno comunale, via Volta 83, ore 15.30, ingresso libero

I giovani e la Storia. Gli studenti del liceo Giovio di Como raccontano a cura diClaudio Fontana. Due arrazioni tra passato e futuro con le classi V SA e VD e i docentiOrnella Zagami ePiergiorgio Scilironi.

NdA: oh giuovani... Stupitemi!

Immagine TEATRO IN PRIMO PIANO

Biblioteca dell¹Associazione Carducci, via Cavallotti 7, ore 18, ingresso libero

Aprendo la porta alle parole - La voce per sette movimenti sonori. Performance di e conNicola Frangione conVincenzo Zitello all'arpa celtica.

Immagine INTERCULTURA

Biblioteca comunale, piazzetta Lucati 1, ore 21, ingresso libero

Il Centro locale di Intercultura organizza una serata sui diritti umani. Condotto dal professor Edoardo Colombo, docente di comunicazione cinematografica, e con il patrocinio del Comune di Como, l'incontro proporrà la visione e il commento di spezzoni di film a tema. L'appuntamento, a ingresso libero, si inserisce nell'ambito delle iniziative proposte in questa settimana da Intercultura per educare alla mondialità. Saranno ospiti temporanei di alcune famiglie comasche nove studenti stranieri provenienti da Austria, Cina, Argentina, Belgio e altre nazioni che si trovano attualmente in Italia per seguire il programma di scambio di Intercultura, ma risiedono in altre regioni. In questo modo si offre loro l'opportunità di conoscere il nostro territorio in modo che abbiamo una conoscenza più ampia del nostro Paese. Le attività previste sono: la frequenza dell'istituto Pessina a Como, la visita del territorio lariano e di Milan o e l'incontro con il gruppo giovani di don Giusto all'oratorio di Rebbio. In molti casi i nove ospiti saranno affiancati da altri studenti stranieri al momento ospiti nelle famiglie comasche per un periodo di sei mesi o per l'intero anno scolastico. Intercultura è una organizzazione onlus che da più di 55 anni promuove e organizza scambi interculturali tra studenti delle scuole superiori provenienti da circa 40 paesi del mondo, pronti a mettersi in gioco studiando e vivendo in un paese straniero, ospiti di famiglie locali, per periodi variabili tra l'intero anno scolastico e un trimestre. Con tali strumenti l'associazione realizza la propria missione, ossia far dialogare i giovani del mondo per creare le basi di un futuro più pacifico. Ogni anno Intercultura invia all'estero circa 1500 ragazzi italiani, di cui circa 30 della provincia di Como, mentre ne ospita circa 800 di cui circa 10 nella nostra provincia.

NdA: insomma, non è una serata in cui si parla di Herrera e Mazzola...
http://www.intercultura.it

Immagine CINEFORUM: A FORMA DI CUORE

Cinema Teatro Excelsior, via Diaz 3, Erba, ore 21, biglietti a 4 sacchi

Il villaggio di cartone (Italia, 2011, 87 minuti) di Ermanno Olmi con Michael Lonsdale, Rutger Hauer, Massimo De Francovich e Alessandro Haber
Una chiesa ormai inagibile viene dismessa alla presenza del vecchio parroco. L'ambiente viene spogliato di tutto l'arredamento sacro e nemmeno il grande crocifisso si salverà. Da questa situazione inizia una nuova vita per l'edificio, che, ormai privato di tutti gli aspetti liturgici e "istituzionali", si trasforma nel luogo della concretizzazione viva della fede del vecchio sacerdote. Un luogo di desolazione si trasforma così in spazio di fratellanza e di accoglienza per un gruppo di extracomunitari africani senza permesso di soggiorno, simbolo degli esclusi e degli emarginati della società contemporanea.

NdA: ma Olmi non aveva detto che avrebbe fatto solo documentari?...

Immagine CINEMA DI QUALITÀ

Lux, via Manzoni 8, Cantù, ore 21.15, 5 sacchi (anche domani sera, stessa ora)

The help (Usa, 2012, 137 minuti) di Tate Taylor con Emma Stone, Viola Davis, Bryce Dallas Howard, Octavia Spencer e Jessica Chastain
Jackson, Mississippi. Inizio degli Anni Sessanta. Skeeter si è appena laureata e il primo impiego che ottiene è presso un giornale locale in cui deve rispondere alla posta delle casalinghe. Le viene però un'idea migliore. Circondata com'è da un razzismo tanto ipocrita quanto esibito e consapevole del fatto che l'educazione dei piccoli, come lo è stata la sua, è nelle mani delle domestiche di colore, decide di raccontare la vita dei bianchi osservata dal punto di vista delle collaboratrici familiari "negre" (come allora venivano dispregiativamente chiamate). Inizialmente trova delle ovvie resistenze ma, in concomitanza con la campagna che una delle "ladies" lancia affinché nelle abitazioni dei bianchi ci sia un gabinetto riservato alle cameriere, qualche bocca inizia ad aprirsi. La prima a parlare è Aibileen seguita poi da Minny. Il libro di Skeeter comincia a prendere forma e, al contempo, a non essere più "suo" ma delle donne che le confidano le umiliazioni patite.

NdA: hey! Anch'io voglio rispondere alla posta delle casalinghe! Chiamatemi Uomo Letizio...

La Settimana InComdi Alessio Brunialti
Questa pagina e' disponibile dalle ore 12 di ogni giorno all'indirizzo: www.laprovinciadicomo.it
Per inviare segnalazioni scrivi a: [email protected]

In collaborazione con: Eden Design, Solfo.
Logo Brunialti-deformed by: Lorena Carpani

Per non ricevere più questa Newsletter ed essere rimossi dalla Mailing List della Settimana InCom fare click qui ed inserire l'indirizzo email nella sezione 'Rimozione'.

Alessio Brunialti

© riproduzione riservata

Tags