Venerdì 03 Settembre 2010

Contro l'abbandono
adotta un micio

Sono quasi quattrocentomila i gatti italiani in cerca di una nuova famiglia: i mici sono ospitati nei circa 1000 rifugi e gattili privati e pubblici italiani.
Si tratta in prevalenza di cuccioli di gatto e di gatti abbandonati questa estate e raccolti dai volontari che hanno loro trovato un posto dove passare il fatidico mese di agosto, periodo in cui crollano le adozioni dei mici oltre che dei cani.
Il dramma degli abbandoni estivi dei gatti e delle cucciolate interessa mediamente 150.000 gatti ogni estate, tanti quanti i cani abbandonati in due anni solari: di questi almeno 100.000 sono cuccioli di gatto e solamente un terzo vengono raccolti dai volontari e portati nei rifugi dove oltre ad essere accolti, vengono sterilizzati, vaccinati e testati prima di essere messi in adozione.
Per contrastare l'incivile fenomeno l'Aidaa, associazione italiana a difesa degli animali e dell'ambiente, lancia la campagna d`autunno con l`obiettivo di far adottare almeno 100.000 gatti.
 Tre le iniziative che l`associazione animalista metterà in campo nelle prossime settimane. La prima sarà intitolata "Adotta un gattile", con la quale verrà chiesto ai soci di Aidaa e delle altre associazioni di contribuire mensilmente al mantenimento di un gattile o di una colonia felina a loro scelta; la seconda iniziativa sarà intitolata "Un gatto in famiglia" e prevede diversi tipi di adozione consapevole; e la terza iniziativa, che sarà anche la prima a prendere il via, sarà "Micio d`Ufficio" che avrà lo scopo di promuovere l`introduzione del gatto negli uffici pubblici e privati.

u.montin

© riproduzione riservata

Tags