Giovedì 02 Settembre 2010

Alemanno reclama il suo Gp
''Ma serve un'intesa con l'Eur''

Monza - "Il Gran Premio di F1 a Roma si farà. Se le certezze non esistono questa e' una promessa molto solida. Ci sono ancora dei problemi perché bisogna trovare un'intesa piena con gli abitanti dell'Eur, ma nel 2012 o 2013 ci sarà un Gran Premio di Formula 1 fisso a Roma". Queste le parole di Gianni Alemanno, che alla vigilia del Gp d'Italia a Monza torna a tuonare con la sua proposta di una corsa all'Eur. 
La replica, per voce dell'onorevole leghista Paolo Grimoldi, non si è fatta attendere: "E' davvero singolare che il sindaco di Roma un giorno voglia introdurre una tassa manifestazioni per contenere i disagi e un altro giorno annunci l'arrivo di un Gran Premio permanente in città. Per trovare un equilibrio alle sue sparate farà pagare la tassa anche ai piloti? Magari mettendo nel ciricuito i caselli che ha abbattutto sul Grande raccordo anulare? Facciamo finta di credergli: Roma avrà un Gran premio di Formula Uno dal 2012-2013. Hai in mano qualche straccio di documento sull'impatto acustico e ambientale? E' certo che i residenti dell'Eur si faranno convincere? Quanti soldi pubblici verranno spesi in tempi di crisi? Quanti giorni di paralisi subirà il quartiere per allestire e smontare il circuito? Quali sponsor alternativi garantisce per non fare concorrenza al Gran Premio di Monza? Sono semplici domande, caro sindaco mi risponda".


 

s.arosio

© riproduzione riservata