Mercoledì 23 Novembre 2011

L'autunno fa male alla pancia
Un italiano su quattro ne è vittima

Stipsi, gonfiore e bruciore di stomaco mandano al tappeto un italiano su quattro. Con il cambio di temperature, di alimentazione e il ritorno all`ora solare si ripresentano puntuali i disturbi gastrointestinali. Le donne sono 2 volte più colpite degli uomini (25% contro 11%), il 25% soffre di forme croniche e la frequenza aumenta con l`avanzare dell`età.

Per scoprire se si è vulnerabili a questi problemi e i possibili rimedi, Apoteca Natura e Simg, la società italiana di medicina generale, organizzano la campagna di informazione e prevenzione "Stomaco e intestino al centro della tua salute", al via dal primo novembre in 500 farmacie in tutto il Paese. Con un semplice test gratuito, attraverso domande mirate, è possibile tracciare la propria "mappa" del benessere gastrointestinale e individuare soluzioni personalizzate. In farmacia è anche disponibile la prima guida con tutte le informazioni utili, dalla prevenzione ai rimedi.

Nel corso del 2010 nel nostro Paese sono stati spesi complessivamente 3.368 milioni di euro in medicinali per la cura dei problemi gastrointestinali, con un aumento rispetto all`anno precedente del 6,7%.

Le cause dei disturbi gastrointestinali possono variare da persona a persona, ma è certo che ritmi frenetici, emozioni e ansie, stress e abitudini alimentari sregolate possano favorirne l`insorgenza. Inoltre, anche diete fai da te, fumo, assunzione eccessiva di alcol ed eccitanti come caffè, the e persino un abbigliamento troppo stretto, soprattutto in vita, contribuiscono ad acuire il problema.

u.montin

© riproduzione riservata

Tags