Venerdì 11 Novembre 2011

Trombosi
e gravidanza
Un incontro a Orio

Durante la gravidanza ogni donna ha un rischio quadruplicato di malattie vascolari da Trombosi rispetto al suo rischio «normale» in assenza di gravidanza. Nei 40 giorni dopo il parto questo rischio si moltiplica per 25. Ad aumentare il rischio concorrono: gli ormoni della gravidanza, l'aumento di volume dell'addome, la perdita di elasticità delle vene delle gambe e a volte da una ereditaria tendenza famigliare a sviluppare malattie del sistema circolatorio. Lo sostiene ALT- Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari – Onlus dal 1987 opera sul territorio nazionale dalla sede centrale di Milano per prevenire le malattie cardiovascolari da Trombosi e sostenere la Ricerca Scientifica multidisciplinare in questo campo.

«Il sangue delle donne durante la gravidanza - spiega Lidia Rota Vender, Presidente di ALT - coagula più del normale, diventa più denso: forse questo meccanismo è stato pensato dal Creatore per proteggere la donna preistorica che andava a partorire sotto l'albero nella savana dal rischio di emorragia? Non lo sappiamo, ma sta di fatto che questo aumento di densità si può misurare, si verifica in tutte le donne e aumenta la probabilità che si formino trombi (coaguli di sangue) nelle vene o nelle arterie scatenando eventi da Trombosi».

«Durante la gravidanza il corpo della mamma cambia, di settimana in settimana, dentro e fuori – sottolinea Lidia Rota Vender, Presidente di ALT che spiega - l'addome aumenta di volume, le gambe si fanno più pesanti, la pelle trattiene più liquidi, il viso diventa più bello. Il sangue circola con più difficoltà, soprattutto nelle vene delle gambe, lontane dal cuore. Quando la circolazione rallenta, le vene si dilatano, e il sangue tende a coagulare. E in alcuni casi può formarsi un Trombo».

Nell'impegno a fare prevenzione dedicata alle donne in gravidanza ALT ha immediatamente trovato il sostegno di Chicco: ALT incontrerà le future mamme sabato 12 novembre alle 11 a Grandate (Via Tornese, 10), alle 15 in Corso Buenos Aires a Milano e venerdì 25 novembre alle 16 al Centro Commerciale Oriocenter a Orio al Serio. Tema degli incontri «La prevenzione in gravidanza: stile di vita, alimentazione, calze elastiche e attività fisica, le carte vincenti per proteggere la salute di tutte le mamme e quella dei loro bambini».
Le donne che parteciperanno agli incontri avranno la possibilità di porre domande e ricevere risposte su questo argomento, e riceveranno un opuscolo con le raccomandazioni di ALT per la cura della propria salute. Con l'occasione sarà a disposizione delle mamme l'Agenda del Cuore 2012 realizzata da ALT e disponibile nei tre punti vendita Chicco di Grandate, Milano e Orio al Serio, che verrà consegnata a chi ne farà richiesta in cambio di un contributo che ALT utilizzerà per sostenere i progetti di ricerca scientifica sulle malattie cardiovascolari da Trombosi.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata