Lunedì 18 Agosto 2014

Pillola-speranza per i calvi

Fa ricrescere i capelli

Arriva la prima pillola anti-calvizie, un farmaco approvato dall’organo regolatore statunitense FDA in grado di far ricrescere i capelli a persone colpite da “alopecia areata”, una diffusa malattia equamente distribuita in entrambi i sessi caratterizzata dalla perdita di capelli parziale o totale. Il farmaco si chiama “ruxolitinib” e un primo studio pilota su alcun pazienti, condotto presso il Columbia University Medical Center e pubblicato sulla rivista Nature Medicine, ne dimostra l’efficacia: nel giro di 4-5 mesi di terapia i pazienti trattati hanno visto la loro chioma ricrescere completamente.

Gli esperti Usa hanno dunque coronato con questo successo clinico anni e anni di ricerca sull’alopecia areata, malattia molto diffusa di origine immunitaria: hanno prima scoperto il segnale molecolare “errato” che nel bulbo del capello richiama cellule immunitarie, poi hanno individuato con precisione le cellule immunitarie “impazzite” che attaccano i capelli alla radice e rendono dormiente il follicolo pilifero causando la calvizie. Infine hanno identificato una famiglia di farmaci immunosoppressori che arrestano questo attacco del sistema immunitario e consentono alla chioma di ricominciare a crescere.

Se il farmaco si dimostrerà sicuro e ben tollerato su un maggior numero di pazienti, questa sarà la prima vera cura per una malattia esteticamente ed emotivamente molto gravosa.

© riproduzione riservata