Sabato 28 Novembre 2009

Cantù nella capitale
in cerca di riscatto

CANTU’ Una sconfitta è un problema, due sconfitte sono due problemi». Andrea Trinchieri potrebbe imitare (?) il sampdoriano Antonio Cassano e scrivere un libro con le sue frasi celebri, citazioni famose e battute alla Mourinho. Il giovane tecnico della Ngc Cantù si trova a gestire il momento più delicato della sua prima stagione in serie A1. Le due sconfitte consecutive con Milano e Biella hanno lasciato il segno, soprattutto tra i tifosi che già sognavano in grande. E il calendario non aiuta Cantù. La Ngc gioca a Roma, poi andrà a Caserta (casa Sacripanti) e quindi ospiterà al Pianella la Virtus Bologna. Dopo che hai perso una partita in casa, che dovevi giocare sicuramente meglio - ha sottolineato Trinchieri - il calendario diventa sempre un problema. Ora ci aspetta una gara delicata in trasferta, contro Roma, formazione di Eurolega con un roster notevolissimo. Dobbiamo cancellare dalla testa le sconfitte, se giochiamo carichi possiamo creare problemi a Roma». La Lottomatica è obbligata a vincere contro Cantù. La tifoseria è in subbuglio dopo la netta sconfitta con Siena (83-58) e l’inatteso ko in Eurolega contro Lubiana. Roma, poi, in campionato ha vinto in casa soltanto la prima partita - contro Cremona - per poi arrendersi con Avellino e Biella.

f.angelini

© riproduzione riservata