Giovedì 16 Settembre 2010

Torneo giovanile Gigi Meroni
L'ultimo anno, poi chiude

Quaranta squadre iscritte, ottocento ragazzi in campo, finali in programma il 21 novembre al Sinigaglia e un ricco programma di iniziative collegate. L'ultima edizione del torneo “Gigi Meroni”, la trentacinquesima, si annuncia davvero importante. Sarà l'ultima volta, come ha detto la sorella Maria, anche nell'intervista qui sopra. «Quest'anno sarà l'ultima edizione. E' diventato molto impegnativo, sotto tutti i punti di vista. E io non voglio che lo organizzino altri, non con il nome di Gigi: non voglio speculazioni». La manifestazione, organizzata da Us Albatese e Amici di Gigi Meroni, in collaborazione con i comitati provinciali Figc e Csi è già cominciata. In campo la categoria Esordienti 98 e 99. Dieci gironi da quattro squadre ciascuno, con incontri che si disputano nei campi della provincia in vista dell'attesissima giornata finale allo stadio. Lo scorso anno si impose l'Ardisci e Spera sul Sant'Agata, conquistando così il suo terzo “Meroni”. La società più titolata, però, è la Faloppiese, vincitrice di sette edizioni a partire dal 1976. Quest'anno è previsto anche un concorso di pittura, riservato agli studenti delle scuole d'arte di Como, Torino e Genova (le tappe della carriera di Meroni): con il patrocinio del Comune le opere saranno esposte dal 26 novembre al 5 dicembre in Broletto. Contemporaneamente, sempre in Broletto sarà allestita una mostra del pittore Giampaolo Muliari, direttore del museo del Grande Torino di Grugliasco. L'altra grande sorpresa sarà la presentazione della Balilla, l'automobile di Gigi Meroni recentemente restaurata.

n.nenci

© riproduzione riservata

Tags