Domenica 31 Ottobre 2010

Cantù batte Roma
E' un' Exploit da grande

In alto i cuori. E i calici. Cantù strega Roma (78-66), la cucina a fuoco lento e se la “magna” a casa sua. Al Palalottomatica, mai la Bennet è stata sotto nel punteggio. Basterebbe questo a far capire quanto sia meritato il successo dei biancoblù. Che hanno sudato, a volte si sono pure un pizzico smarriti, ma senza mai tradire la via maestra. Tatticamente, innanzitutto, con Trinchieri ad aver preparato un super partita e i giocatori bravi a monetizzare le idee del proprio coach. Psicologicamente, poi, perché all'Eur non passi se non hai spalle forti e un adeguato carico di personalità. Dinnanzi a un'avversaria fisicamente impressionante, Cantù è riuscita addirittura a beccare più rimbalzi (33 contro 30) e su un campo che mieterà parecchie vittime si è manifestata con 16 assist. Squilli di tromba importanti nel contesto di un concerto che vale di sicuro il primo acuto della stagione canturina.

n.nenci

© riproduzione riservata

Tags