Martedì 01 Marzo 2011

Cantu' contro Milano
Volata secondo posto

Quanto accaduto nell'ultimo turno di campionato ha riproposto come tema dominante da qui alla conclusione della stagione regolare la volata tra Cantù e Milano per il secondo posto. In testa la marcia trionfale di Siena ha conosciuto una pausa a Caserta ma è subito ripartita proprio a spese della Bennet, chi sta dietro sinceramente non fa paura perché al di la dei 6 punti che distanziano la squadra di Trinchieri da Canadian Solar e Avellino la sensazione è che Cantù abbia raggiunto una solidità mentale e tecnica che la mette al riparo da cedimenti strutturali improvvisi. Rimane dunque il secondo posto da conquistare e in palio non c'è solo il prestigio di un obiettivo da raggiungere a scapito della rivale più odiata.
Chiudere subito dietro a Siena concederebbe il vantaggio del fattore campo anche in semifinale, particolare non di poco conto se si considera ad esempio il ruolino di marcia messo insieme negli ultimi anni da Cantù al Pianella e al Forum. In casa quasi sempre vittorie, in trasferta sempre sconfitte. Ecco perché, come ha ribadito Trinchieri al termine della partita di Siena, a questo punto è più che mai opportuno “rimanere sul pezzo” con la confortante consapevolezza che perlomeno fino ai playoff i biancoblu non incroceranno più il Montepaschi. In dieci partite, quelle che restano da oggi alla conclusione della regular season, può succedere di tutto e non è escluso che il verdetto definitivo venga emesso proprio all'ultima giornata. In fondo al rettilineo che porta al traguardo Milano è sbucata in vantaggio, merito dei 2 punti di margine guadagnati proprio domenica scorsa.
La sensazione, però, è che Cantù sia messa meglio quanto a traiettoria, asfalto e vento buono alle spalle.

n.nenci

© riproduzione riservata

Tags