Martedì 01 Marzo 2011

Offshore sul Lago?
Un'idea di Cappellini

Como di nuovo  capitale della motonautica mondiale? Forse. Dopo l'ultima grande evento iridato di Formula 1 inshore del 2006, adesso si parla di un'anteprima assoluta per il Lario: il campionato del mondo di Classe 1 offshore, ovvero dei grandi catamarani. C'è da crederci dal momento che c'è lo zampino di Guido Cappellini. Il quale, archiviato nel 2009 la pratica dei dieci titoli mondiali di F1, dall'anno scorso ha intrapreso la nuova avventura  appunto della Classe 1. L' “opzione Como” è venuta fuori insistentemente  sabato scorso a Montecarlo, in occasione della premiazione dei campioni del mondo 2010 dell'Uim (la federazione internazionale), durante la quale proprio la motonautica comasca è stata tra i protagonisti con i suoi campioni. Ma facciamo un passo indietro per capire come è nata l'idea. Cappellini non solo ha “chiuso” con la F 1, ma ha anche superato qualche vecchia divergenza con lo  storico promoter, Nicolò di San Germano. Il quale  lo scorso dicembre ha  assunto anche  la gestione dei Mondiali di Class 1 Offshore e di Aquabike. La “svolta” nell'organizzazione dei tre massimi eventi  motonautici è decisamente promettente, vista la trentennale esperienza di Nicolò di San Germano e l'operatività della sua squadra.
«La passata stagione mi è servita a prendere contatto con questa categoria del tutto nuova per me  e ciò nonostante ho conquistato diversi podi – attacca Guido –. Ma quest'anno ho rifatto il catamarano Tencara con i motori Mercury nuovi per affrontare il campionato con aspirazioni più ambiziose».  Passando anche per Como? «Ci stiamo lavorando. Se non per quest'anno,  per il 2012. Il problema come sempre sono gli sponsor, ma non pare  un'impresa impossibile. Ci sono già dei contatti.  Per il nostro lago sarebbe un evento eccezionale. Come sei anni fa sono riuscito a  riportare il Mondiale di F1, spero di farcela anche questa volta con il Classe 1,  così da tornare a regalare nuove emozioni  al mio pubblico». «Visto l'entusiasmo di Guido – così la pensa Nicolò di San Germano – ho piena fiducia che si possa tornare a Como con la grande motonautica. Già  da quest'anno, visto che c'è  una data libera nel calendario».

n.nenci

© riproduzione riservata

Tags