Mercoledì 09 Marzo 2011

Tifosi-azionisti al Como:
slitta ancora l'annuncio

COMO - Slitta alla prossima settimana la firma davanti al notaio dell'atto costitutivo di Como Plus, il progetto di azionariato popolare annunciato dal Como che ha l'obiettivo di far entrare una rappresentanza di tifosi e aziende sostenitrici nel consiglio di amministrazione della società.
L'obiettivo è l'acquisizione, nel tempo, del dieci per cento delle quote societarie. Como Plus sarà una cooperativa, forma giuridica di un'iniziativa che punta a coinvolgere tifosi, simpatizzanti, aziende e vip locali. In cambio, un posto assegnato a Como Plus nel consiglio di amministrazione della società. Como in un paio di occasioni ha provato a seguire la strada dell'azionariato popolare, prima con un'iniziativa ideata da Paolo Barzaghi (padre dell'ex presidente Giangerolamo, in serie D), mentre nell'estate del 2006 ci provò un comitato guidato da Daniele Brunati e dall'avvocato Roberto Rallo, denominato «Battito Biancoblù». L'entusiasmo iniziale si spense e il progetto naufragò.
Ora si ritenta la strada dell'azionariato popolare, sull'esempio di alcuni grandi club europei, dove la partecipazione dei tifosi alla vita societaria è una realtà consolidata. Al progetto Como Plus sta lavorando da tempo il direttore generale del Como, Maurizio Porro, con il supporto tecnico dei commercialisti dello studio Torres. Previste diverse tipologie di adesione, con quote base e altre economicamente più impegnative. Al momento non si conoscono la quota associativa, i benefit ad essa collegati e soprattutto la somma che servirà per poter mandare un rappresentante di Como Plus (e quindi di tutti i suoi associati) in consiglio di amministrazione. Di certo, Como Plus sarà un soggetto giuridico staccato dal Calcio Como e dai suoi soci, che non ne saranno direttamente coinvolti. Tutti i particolari saranno svelati dopo la firma dell'atto costitutivo, che dovrebbe avvenire - a questo punto il condizionale è d'obbligo - lunedì pomeriggio nello studio del notaio Christian Nessi.
Intanto la squadra sta preparando quasi al completo la sfida con il Lumezzane. Ieri non si è allenato il solo Fortunato, che domenica non sarà della partita, così come gli squalificati Magli e Franco. Oggi a Orsenigo amichevole con la Berretti.

g.valentini

© riproduzione riservata