Martedì 22 Marzo 2011

Comense, che sfortuna
Ha perso la Donvito

E' pazzesca la sfortuna che quest'anno ha la Comense. Appena rientrata in campo sabato dopo due mesi di assenza causa menisco, lunedi in allenamento Valentina Donvito si è fratturata la mano sinistra: un mese di gesso più rieducazione e quindi stagione finita anzitempo, al colmo della sfortuna proprio adesso che arrivano i play off (salvo finale scudetto…). Incredibile la “rogna” che da due anni perseguita la 32enne play-guardia della Comense. Il 6 febbraio 2009 frattura scomposta della mano destra e torneo finito, rientra e il 30 settembre 2009 si rompe il crociato del ginocchio destro e perde tutto il campionato, torna a maggio, va in nazionale e gioca finalmente fino alla seconda di ritorno quando il 23 gennaio 2011 si rompe un menisco del ginocchio già infortunato, sta fuori due mesi, rientra sabato a Venezia giocando 4' e dopo due giorni questa nuova doccia gelata. Pazzesco. Donvito è al 7° campionato non consecutivo nella Comense e proprio domenica prossima avrebbe festeggiato la sua 150° presenza in nerostellato. A rischio anche le residue chance di nazionale. «Avevo la palla in mano e in un normale contrasto di gioco, senza fare alcun movimento strano, ho sentito il crack. Non so più cosa dire – commenta delusissima -. Nemmeno in un film può capitare una cosa del genere». Al posto di Donvito sarà Maffenini a giocare i play off; in panchina ci saranno due '91 e una ‘92. Dunque è durato una sola partita, sabato a Venezia, l'organico in formazione-tipo. La catena di infortuni è sconcertante: Harmon, Spreafico, Jansone, Donvito, Vilipic.

n.nenci

© riproduzione riservata

Tags