Domenica 31 Luglio 2011

Basket, Basile non parla
"Aspetto il parere medico"

CANTU' - «No grazie, ciò che avevo da dire l'ho già espresso in occasione della conferenza stampa relativa alla mia presentazione. Ora, in attesa di ricevere indicazioni definitive riguardo il presunto problema al piede, preferisco non aggiungere nulla. Quando tutto si sarà sistemato ritroverò anche la parola». E' tanto cortese - e non è certo una scoperta per chi conosce il personaggio - quanto altrettanto risoluto Gianluca Basile nel declinare l'invito al dialogo.
Il 36enne ex Fortitudo e Barça, stoppato giovedì scorso alla prima visita medica della Pallacanestro Cantù, cerca intanto di godersi la vacanza in Sardegna, dove da tempo ha acquistato casa in Costa Smeralda (investimenti li ha fatti pure a Bologna e Barcellona perché come disse qualche tempo fa «il mattone resta la cosa più sicura»). Appassionato di pesca, amante del mare, innamorato della Sardegna, sta trascorrendo questo periodo di ferie con le sue quattro donne. Marito di Nunzia, il promesso sposo della Bennet è infatti padre di tre figlie: Alessia di 12 anni, Emanuela di 7 e Federica di 5. «L'ultima è nata in Spagna, la seconda aveva un anno quando ci siamo trasferiti a Barcellona, la maggiore neppure sei - ricordava Gianluca subito dopo aver vinto l'Eurolega 2010 -: in pratica sono tutte cresciute in Spagna ma hanno ben chiaro in mente che prima o poi si tornerà a casa». In effetti, un anno più tardi eccoli di nuovo tutti nel nostro paese...
Da queste parti si fa ovviamente il tifo affinché almeno per i prossimi due anni (avrebbe un contratto biennale) la sua nuova terra d'elezione possa essere Cantù.

g.valentini

© riproduzione riservata

Tags