Giovedì 01 Settembre 2011

Canottaggio: a Londra
Danesin, Wurzel e Bertolasi

BLED - Ai Mondiali assoluti di Bled è stata una giornata storica per il lago di Como: tre vogatori comaschi qualificati per le Olimpiadi di Londra 2012
Si tratta del due senza assoluto di Sara Bertolasi e Claudia Wurzel della Canottieri Lario, vincitore della piccola finale, e del quattro senza pesi leggeri del "forestale" Daniele Danesin, lezzenese doc, cresciuto nella Canottieri La Sportiva.
Momenti di suspence nel seguire in tv le gare e alla fine esplosione di gioia incontenibile alle sede della Lario e in tutta Lezzeno. Il presidente Enzo Molteni non ce l'ha fatta nemmeno a parlare per telefono con Claudia e Sara, soffocato da un torrente di lacrime di gioia. Mentre il presidente de La Sportiva Lezzeno, Mario Prevedoni, appena terminata la semifinale vincente del quattro senza, ha chiuso bottega ed è partito in macchina alla volta di Bled per abbracciare Daniele e gli altri tre moschettieri. Rimarrà ad assistere alla finale per poi tornare a riaprire bottega sabato mattina.
Cominciamo da Claudia Wurzel e Sara Bertolasi, che contro ogni previsione hanno qualificato la loro barca, il due senza azzurro alle Olimpiadi di Londra 2012, vincendo alla grande la finale di consolazione. Se per la Lario si tratta della quarta partecipazione olimpica in 120 anni di storia e per la terza volta con un "equipaggio sociale", il fatto rappresenta un traguardo storico per la nazionale azzurra, che qualifica per la prima volta un due senza femminile. La gara è stata in bilico fino ai mille metri. Partenza non brillante per le azzurre che prendono però il comando ai 1300 metri e non lo lasciano più, vincendo davanti a Usa, Canada e Germania.
Il quattro senza pesi leggeri vince e convince. Subito in testa, stacca progressivamente la Svizzera con un paio di decisivi allunghi. Ancora una prestazione super per la barca italiana, ieri già promossa a Londra 2012, con il secondo miglior tempo della giornata ad 1 centesimo dalla Gran Bretagna, vincitrice dell'altra semifinale. Oggi alle 13:11, la finale a giocarsi le medaglie con Gran Bretagna, Australia e Cina.
In una giornata felicissima per i colori azzurri, nelle specialità non olimpiche arriva la qualificazione in finale per il singolista leggero Pietro Ruta ed il bronzo per il quattro con intellettivi Adaptive di  Luca Varesano della Lario. Non ce la fa il quattro di coppia femminile di Elisabetta Sancassani, soltanto terzo in finale B.

g.valentini

© riproduzione riservata

Tags