Lunedì 24 Ottobre 2011

Cantù passa a Venezia
Ora è prima da sola

A volte il basket è davvero strano. Prendete ad esempio ieri: al Palaverde di Treviso, tra Venezia e Cantù balla una lunghezza di differenza quando di secondi al termine ne mancano 25. Ebbene, è in quel momento che il peggiore - e di gran lunga - della partita, Leunen, approfittando di un'inusuale pennichella reyerina affonda a due mani la schiacciata del vantaggio esterno (76-77). Lo stesso Leunen, a 12" acchiappa il rimbalzo difensivo sulla tripla fallita da Slay, subisce fallo e fa 2/2 dalla lunetta per il 76-79. A 5" Bowers spara dai 6.75 un tiro senza senso e il rimbalzo conseguente è ancora di Leunen. Altro fallo speso su di lui, 1/2 ai liberi e successo canturino di fatto sigillato e comunque da catalogare come il più difficile dei quattro consecutivi tra campionato e Eurolega che stanno contrassegnando il percorso della Bennet, che però ora si può godere il primato in solitudine. Siena è stata sconfitta da Caserta.

n.nenci

© riproduzione riservata