Giovedì 22 Dicembre 2011

Bennet ko in casa (76-83)
Ma passa come terza

DESIO - Non riesce la Bennet a difendere l'imbattibilità europea del Pala Desio, ancora una volta al record di affluenza (6.067 spettatori): vince il Fenerbahce Istanbul 83-76, e Cantù chiude il girone al terzo posto in un raggruppamento che fa vittima un club illustre come il Caja Laboral Vitoria. Il break decisivo dei turchi arriva negli ultimi 5', sfruttando anche un particolare metro arbitrale (34 tiri liberi il Fenerbahce, 19 la Bennet) ma Istanbul legittima il successo che gli evita il rischio dell'eliminazione
La partenza della Bennet (5-0 in 2') deve presto fare i conti con qualche errore di troppo al tiro da parte di Cantù, così il Fenerbahce sorpassa (10-5) e tiene sempre un minimo vantaggio (17-16 al 10') difeso a metà gara (31-31). Equilibrio anche nel terzo quarto, dopo un piccolo break di Cantù (39-34) i ritmi si alzano e Ukic tiene i turchi sempre a contatto, ed è ancora parità a 55 al 30'. Quindi il finale che premia il Fenerbahce.

g.valentini

© riproduzione riservata