Giovedì 23 Febbraio 2012

Paralimpici: la "GazzaMobile"
passa nelle mani della Briantea

MILANO - Alfredo Marson, presidente della Briantea 84, ha voluto ricordare l'amico Candido Cannavò durante il "Candido Day", celebrato mercoledì scorso nella Sala Guzzanti di Milano. Il ricordo di Cannavò ha prodotto nuovi frutti, le "buone novelle" che sono state raccolte e promosse dalla Fondazione che porta il suo nome.

Tra i vari progetti presentati dalla "Fondazione Candido Cannavò per lo sport", uno riguarda lo sport paralimpico e Briantea84. Parte del ricavato della tournee europea 2012 degli Harlem Globetrotters (a Milano il 24 aprile al Forum di Assago) è destinato al sostegno dell'organizzazione delle Final Four del Campionato italiano giovanile di basket in carrozzina di cui Briantea84 si è fatta promotrice, in programma il 2-3 giugno.

«Abbiamo accettato con entusiasmo questa collaborazione perché crediamo che sia una straordinaria opportunità per promuovere lo sport paralimpico - ha dichiarato Marson - quindi speriamo che possa tradursi in un bell'evento per tutti, non solo per gli atleti e le società coinvolte. La nostra intenzione, infatti, è quella di trovare appassionati e tifosi, dare una platea importante a un campionato che è unico a livello europeo. Troveremo il modo di valorizzare nella maniera più adeguata il grande sostegno offerto dalla Fondazione Cannavò e dagli Harlem Globetrotters, a beneficio di tutto il movimento del basket in carrozzina giovanile».

Oltre a questa iniziativa, Briantea84 ha ricevuto ufficialmente durante il Candido Day le chiavi della GazzaMobile 2011: si tratta della Land Rover utilizzata dalle “Donne al volante” Silvia Gottardi e Mariella Carimini per percorrere la Transafrica, un viaggio durato due mesi nella scorsa estate per raccogliere fondi da destinare a iniziative umanitarie. Perché il bene richiama altro bene, e genera un circuito virtuoso destinato a non esaurirsi mai. La GazzaMobile è dunque passata di mano e ora sarà messa al servizio delle attività sportive di Briantea84, lasciando intatto il fascino che possiede, quella rosea veste che la contraddistingue e la rende ancora di più un mezzo al servizio dello sport.

f.cavagna

© riproduzione riservata

Tags