Giovedì 16 Agosto 2012

Ciclismo, Giro della Provincia
al via venerdì da Appiano

APPIANO GENTILE - Sulla distanza di 3400 metri si disputerà venerdì (primo via alle ore 18, l'ultimo attorno alle 20) il cronoprologo del 64° Giro della Provincia.
Torna, con giusta risonanza, una manifestazione che per un mese (ultima tappa domenica 16 settembre a Costamasnaga) terrà vivissima l'attenzione degli appassionati.
Vincere il Giro è sinonimo di "garanzia" non solo per capacità e attitudini a distinguersi oggi, ma per programmare un miglior futuro agonistico dalla categoria juniores. Giro anticamera del grande ciclismo: quanti giovani si sono  valorizzati in questa categoria? I nomi di alcuni: Felice Gimondi (unico non vincitore), Gianni Motta, Alfredo Chinetti, Luciano Borgognoni, Alessandro Paganessi, Gianni Bugno, Antonio Fanelli, Stefano Dante, Aristide Ratti, Mauro Santambrogio, Giacomo Nizzolo, sino al bronzo degli ultimi Europei di Goes (Olanda) juniores, il canturino Davide Ballerini (primo nel 2010).
Il cronoprologo (partenze ogni 1') con percorso in leggera discesa in avvio, da Piazza Libertà, sino a Piazza Cavour, pianeggiante in quello centrale da via XXV Aprile, Italia, rondò per Veniano e per Appiano, in leggera ascesa da via Milano, Mazzini e Piazza Libertà il finale. Percorso a triangolo che non ammette pause e tutto  da pedalare, se si vuole fissare un tempo di rilievo, utilizzando rapporti agili.
Da assegnare con la maglia  bianca "Da Moreno" quella Ciclamino de "La Provincia" per il miglior giovane. Gli specialisti si troveranno a loro agio. Alla chiusura delle iscrizioni 121 le adesioni; c'è anche Filippo Ganna (Pedale Ossolano), specialista contro il tempo, plurivincitore con 11 vittorie (4° nella graduatoria nazionale con un secondo e due terzi), poi Matteo Moschetti (Busto Garolfo) 5 vittorie alla pari con Marco Galimberti (Capiaghese) che unisce anche tre secondi ed un terzo.

g.valentini

© riproduzione riservata

Tags