Sabato 01 Settembre 2012

Amichevole di lusso
Cantù batte Biella

PALLACANESTRO CANTÙ 68
ANGELICO BIELLA 65

CANTÙ: Smith 6 (2/5, 0/2), Mazzarino 14 (1/1, 4/8), Brooks 25 (6/9, 1/4), Leunen 11 (1/4, 3/8), Cukinas 5 (2/5); Marulli (0/1 da tre), Abass (0/2, 0/1), Scott (0/2 da tre), Di Giuliomaria, Bernardini 7 (2/3, 1/3); n.e. Buljan. Allen. Trinchieri.
ANGELICO: Robinson 15 (1/3, 3/5), Moore 10 (2/3, 2/2), Chrysikopoulos 4 (1/2), Brackins 7 (0/3, 2/3), Cuccarolo; Jurak 12 (3/3, 1/4), Colombo, Laganà 3(1/3), Jaramaz 7 (2/4), Uglietti 2 (0/1), Magarity, De Vico 5 (1/1, 1/2); n.e. Monfermoso. Allen. Cancellieri.
Arbitri: Ranaudo, Chersicla, Boninsegna.
Note - Parziali 13-13, 25-24, 50-40. Tiri liberi Cantù 13/19, Angelico 16/23.

CANTÙ - Fra due squadre ricche soprattutto di assenze (i cinque Nazionali più Scekic per Cantù, il convalescente Soragna, Raspino e il centro Mavunga per Biella) alla fine la spuntano i canturini, in virtù di un terzo quarto decisamente piacevole da vedere, con un Brooks - 12 punti in questi 10' - sempre più a suo agio.
«Un'altra amichevole come le due precedenti, e stavolta ad un livello superiore alle precedenti, contro una avversaria di A1»: questo il sintetico commento di Andrea Trinchieri al termine della partita, disputata ancora con il punteggio resettato ad ogni quarto (13-13, 12-11, 25-16, 18-25 i singoli parziali) e senza il conteggio dei falli individuali, tenuti comunque dai rilevatori e con il solo Smith arrivato nel finale a quota  cinque.

g.valentini

© riproduzione riservata

Tags