Abbate jr torna e va sul podio Il team di Cappellini campione
Guido Cappellini ( alla guida) festeggia con il team

Abbate jr torna e va sul podio
Il team di Cappellini campione

Medaglia di bronzo per il figlio d’arte nel Mondiale in Polonia

Tullio Abbate Junior porta a casa la medaglia di bronzo al Mondiale Endurance, svolto in prova unica sulle acque di Augustow in Polonia. Ma c’è un po’ di comasco anche sui primi due grandini del podio, occupati dal Team Abu Dhabi di Guido Cappellini.

Con l’annullamento della 24 Ore di Rouen, la 12 Ore di Augustow, svolta in due prove di 6 ore ciascuna, ha salvato la stagione mondiale Endurance. Gara 1 ha registrato il primo e il secondo posto delle due barche del Team Abu Dhabi, mentre Tullio Abbate Junior ha chiuso quarto, dopo essere stato al comando per gran parte della corsa, fino ad un problema al motore della sua Dac, che ha rallentato la media.

Riscatto pieno in gara 2 dell’ Abbate Team con la splendida vittoria della Dac numero 5, alla cui guida si sono alternati Tullio Jr, il nipote Giacomo Sacchi, la svedese Marit Stromoy e le spagnolo Hector Sans. Seconde e terze le due barche del Team Abu Dhabi.

«La stagione inizia bene – commenta Guido Cappellini – portando a casa il Mondiale Endurance, che si aggiunge ai numerosi titoli mondiali da team manager messi nella bacheca del Team Abu Dhabi».

Soddisfatto della medaglia di bronzo, comunque, anche Tullio Abbate Junior, che festeggia sul podio il rientro nelle corse dopo due anni di assenza per le conseguenze dell’incidente alla Centomiglia del Lario 2019. «Poteva andare meglio – commenta il pilota e costruttore tremezzino – ma sono contento delle prestazioni della mia squadra, con l’affermazione nella seconda manche e sfiorando la vittoria assoluta. L’importante era superare il test del ritorno alle gare ed ora si può guardare avanti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA