Accordo: il vivaio del Como a un’agenzia esterna
Il responsabile tecnico del Como, Ninni Corda (Foto by foto Cusa)

Accordo: il vivaio del Como
a un’agenzia esterna

Raggiunta un’intesa di massima da ufficializzare. Prevista un’operatività più diretta della dirigenza nelle scelte e linee guida del lavoro delle squadre giovanili.

La strada a questo punto è tracciata. Dopo la disdetta del contratto con la Fox Town, inviata ieri,oggi il presidente Massimo Nicastro insieme a Stefano Verga e a Ninni Corda si sono incontrati con le persone che a questo punto potrebbero prendere in mano la gestione operativa del settore giovanile. Cioè il comasco Yuri Guida e Diego Andidero, procuratore e fondatore della Football Agents Association, agenzia di procuratori.

Nessuna comunicazione ufficiale, ma a quanto si è appreso è stato raggiunto un accordo di massima, che potrebbe essere chiuso nelle prossime ore.

Una scelta i cui dettagli vanno ancora illustrati, e che prevederebbe comunque anche un’operatività più diretta della dirigenza nelle scelte e nelle linee guida del lavoro delle squadre del vivaio. A Guida e Andidero dovrebbe spettare il compito di organizzare operativamente il lavoro - per esempio, la gestione dei campi di allenamento, visto che a differenza di quanto avvenuto quest’anno si vorrebbe riunire tutte le squadre in un’unica struttura -, e di collaborare con la dirigenza nella scelta degli allenatori e nel coordinamento delle varie esigenze di lavoro. Oltre a fornire un aiuto a livello di ricerca degli sponsor.

L’articolo completo sulla Provincia di mercoledì 30 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA