Acqua San Bernardo e i suoi avi La storia degli sponsor di Cantù
Acqua San Bernardo ultimo marchio di Cantù (Foto by Butti)

Acqua San Bernardo e i suoi avi
La storia degli sponsor di Cantù

Nell’arco di 70 anni sono stati 28 i marchi che si sono abbinati in via principale al club brianzolo. Forst (il più vincente) e Fonte Levissima quelli maggiormente fedeli con sette stagioni. In otto hanno alzato trofei

La stagione 2018-19 sponsorizzata pressoché interamente perché pur non partendo subito con l’avvio del campionato, l’abbinamento venne formalizzato alla fine di novembre. La scorsa, di stagione, dapprima da solo e successivamente in compagnia di Cinelandia. La prossima, di annata, sicuramente ancora da “capo cordata”. Insomma, per Acqua San Bernardo siamo ormai a un triennio di partnership con la Pallacanestro Cantù. Mettendosi così in scia dei marchi storici che hanno coniugato il proprio nome con quello del club cestistico brianzolo.

Una storia avviatasi agli inizi degli Anni 50 con Milenka, fornito da una distilleria di Asnago. E da allora, nell’arco di questi 70 anni, si sono succeduti altri 27 sponsor (incluso Cinelandia, co-partner di quest’ultima stagione) che hanno abbracciato in tempi e modi diversi il cammino in campionato della società biancoblù.

Il marchio più “fedele” è anche quello che si è rivelato maggiormente vincente. L’allusione è a Forst, in carica dal 1970 al 1977, anni durante i quali Cantù ha arricchito la propria bacheca con sei perle: uno scudetto, tre Coppe Korac, una Coppa Intercontinentale e una Coppa delle Coppe.

Sette annate, per la verità, anche quelle caratterizzate da Fonte Levissima, in un momento storico in cui tuttavia la squadra canturina ancora non mieteva i successi che sarebbero stati conseguiti di lì a qualche tempo.

A seguire, per caratteristiche di longevità, ecco le cinque consecutive targate Polti che però non hanno portato trofei ma una promozione in serie A al secondo tentativo e una finale di Coppa Italia. Per la verità, ci sarebbero pure le sei a denominazione Oransoda (con il primo storico tricolore del 1968) seppur suddivise in due tranche: la prima durata un biennio, la seconda un quadriennio, inframezzate da Fonte Levissima.

Già riferito di Forst e Oransoda, altri sei marchi sono riusciti ad associare il proprio nome a un trofeo. In ordine temporale, Gabetti (due Coppe delle Coppe), Squibb (uno scudetto, una Coppa Campioni , una Coppa delle Coppe e una Intercontinentale), Ford (una Coppa Campioni), Clear (una Coppa Korac, ma pure una retrocessione in A2...), Oregon Scientific (una Supercoppa) e Mapooro (una Supercoppa).

Da segnalare, altresì, alcune curiosità. Dal 1936 al 1945, Cantù si chiamava O.N.D., ma questo non era un vero e proprio sponsor così come concepito nell’accezione moderna, bensì la denominazione iniziale di quella che è poi diventata A.P. Cantù, che stava a significare Associazione Pallacanestro Cantù.

Nella stagione 2012-13, tre le “qualifiche” di Cantù: Chebolletta sino al 12 marzo, Lenovo successivamente (entrambi in campionato) e Mapooro (in Eurolega e in Supercoppa). Nel triennio 2013-16, Acqua Vitasnella in campionato e FoxTown in Coppa Italia e nelle coppe europee. Infine, nel triennio contraddistinto da Red October, il marchio Forst comparso in occasione di una partita speciale di campionato e quello Mia che ha coperto un periodo di vacanza del partner russo.

Tornando a San Bernardo, da segnalare infine - a margine - che l’attuale main sponsor regala a tutti i tifosi biancoblù abbonati alla stagione 2019-20 una cassa delle nuove “Drop of Drinks”, le bevande biologiche realizzate per esaltare i valori del “Made in Italy” . Ogni cassa contiene 12 bottiglie da 26cl in confezione di vetro. L’abbonato, a seconda delle proprie preferenze, potrà indicare una cassa di bottiglie a suo piacimento, indicando il gusto preferito tra una vasta scelta.

Sedici i differenti gusti bio proposti da S.Bernardo, eccoli: aranciata, aranciata amara, aranciata rossa; bergamotto e peperoncino, cedrata, chinotto, gassosa; ginger, ginger ale, lime ginger; limonata, limonata rosa, limone e menta; pompelmo rosa; spuma piemontese e tonica.

Per usufruire di questa promozione gratuita, il tifoso abbonato non dovrà far altro che compilare un form in fondo alla pagina dedicata, scegliendo il gusto preferito entro martedì 30 giugno. Per quanto concerne il ritiro, invece, l’abbonato potrà ritirare la cassa dal 15 luglio, alla Canturina Snc, in via Adige, 16, a Senna Comasco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA