Dalle clavette al Poligono
«Non ho cambiato sport»

De Vecchis passa dalla ginnastica al tiro: «Si è trattato di un esperimento»

Dalle clavette al Poligono «Non ho cambiato sport»
Gilda De Vecchis

Gilda De Vecchis per un paio di giorni ha mollato le clavette e la fune, ha messo da parte il body per imbracciare una pistola. La cermenatese, sorella dell’azzurro dell’artistica maschile Tommaso, è passata dalla grazia, dall’armonia e dallo spettacolo della ginnastica ritmica, che pratica ad alti livello, al poligono di tiro di Como.

Una decisa inversione di tendenza. «Non ho assolutamente cambiato sport - spiega la diciassettenne comasca -. Sono stata coinvolta, assieme ad una mia compagna della Nervianese, in un mini esperimento».

In pratica la cermenatese è passata dalla teoria alla pratica. La tesi da dimostrare era quella che i ginnasti sarebbero naturalmente portati per la disciplina del tiro a segno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True