La Comense piazza il colpo
E riporta a casa Vernizzi

L’argento olimpico di Atene allenerà le nerostellate

La Comense piazza il colpo E riporta a casa Vernizzi
Patrizia Bollinetti (a sinistra) con Laura Vernizzi

Laura Vernizzi torna a Como. La comasca, medaglia d’argento alle Olimpiadi di Atene 2004 nella gara a squadre di ritmica, dal 1° settembre assumerà l’incarico di tecnico responsabile della sezione dei piccoli attrezzi all’Ag Comense.

Un ritorno a casa, nella società che l’ha lanciata, come atleta, verso la nazionale e i successi internazionali e della quale, seppur nella “vecchia” gestione, ha indossato il body per una decina d’anni. «Tutto è iniziato per caso - spiega Vernizzi (34 anni) che da alcune stagioni ha fondato la Fly Gozzano/Cantù -. Un paio di mesi fa, durante il lockdown, ho telefonato a Patrizia Bollinetti, presidente dell’Ag Comense, per vedere se fosse interessata ad “ingaggiare” un’allenatrice. Volevo ritornare a dedicarmi esclusivamente alla palestra, seguendo le ginnaste e non occuparmi, anche di burocrazia e documenti. Mi mancava l’aria degli allenamenti».

La richiesta, ovviamente, ha subito interessato Bollinetti: Vernizzi, oltre ad essere comasca ha un passato glorioso da atleta, è una delle allenatrici più preparate ed ha anche la qualifica di giudice internazionale. Una fortuita coincidenza ha dato una mano: tre tecniche nerostellate (Sara Botta, Adalgisa Di Fortunato ed Elena Monti), avevano infatti deciso di prendere una strada nuova.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}