Moltrasio Imperial trail show

Vince il “bus driver” Diviggiano

I risultati della quinta edizione, percorso “tagliato” per il maltempo

Moltrasio Imperial trail show Vince il “bus driver” Diviggiano
Simone Diviggiano al traguardo

La quinta edizione del Moltrasio Imperial trail, la prima collocata nel mese di giugno, ha visto il dominio comasco con il successo nel corto di Davide De Maria e nel lungo di Simone Diviggiano. Nella 8 km non competitiva, la più veloce è stata una donna, la moltrasina Tatiana Pernice.

La gara, organizzata dalla Moltrasio 2013 asd in collaborazione con l’amministrazione comunale, ha dovuto fare i conti con il maltempo che ha fatto posticipare la partenza alle 9.30 e ha imposto un taglio di percorso. «Per motivi di sicurezza -spiega Lorenzo Fazio -abbiamo deciso di escludere il Colmegnone, uno dei punti più difficili e selettivi, in entrambe le distanze. Le gare sono diventate così di 15 e 30 chilometri, senza perdere nulla del grande fascino».

A De Maria anche il Gp discesa

Nel corto, limpido successo per Davide De Maria, che ha fermato il cronometro sul tempo di 1.42’53”. Il trentaseienne dell’Atletica Centro Lario, ha vinto anche la classifica assoluta del Gran premio di discesa (nel tratto dal rifugio Murelli al traguardo). Prestazione sfortunata per Davide Chicco che è scivolato durante il tratto nei pressi del rifugio Bugone ed ha così dovuto accontentarsi dell’argento, a 1’12” dall’oro. Terzo a 6’13” Michele Bianchi dell’asd Mezzegra. Tra le donne, oro per Francesca Cantaluppi.

Nella gara lunga, successo per Simone Diviggiano in 2.40’39”. «Sono partito deciso per fare gara di testa -spiega il portacolori dell’Atletica Alto Lario, che vive a Schignano e si definisce “bus driver” per l’attività sulle autolinee Asf -. Sapendo che era stata tagliata una parte, ho sparato subito le cartucce migliori. Ho guadagnato circa 4’ su De Bernardi e poi ho proseguito senza strafare, andando regolare fino all’arrivo. Nonostante la pioggia c’era molto caldo e le discese erano insidiose, non ho rischiato, facendo comunque il quarto tempo di discesa. Ci tengo a ringraziare l’organizzatore Fazio, per la sua cortesia». Piazza d’onore per lo “Sciamano delle montagne” Massimliano De Bernardi a 3’58”. Il terzo, Matteo Riva ha finito ad oltre 23 minuti. Prima nel femminile la svizzera Jana Vicari.

Nella 8 km Tatiana Pernice ha corso 1.10’32” per intascare l’oro assoluto, mettendo in fila tutti i maschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True