Tennis Cantù, il sogno è svanito
Niente da fare per la serie B2

Il circolo brianzolo non è riuscito a ribaltare la situazione contro San Giovanni in Persiceto

Tennis Cantù, il sogno è svanito Niente da fare per la serie B2
La squadra del Tennis Cantù
(Foto di Diemme)

No. Pur con tutta la buona volontà e impegno degli atleti del Circolo Tennis Cantù l’ardua missione non si è concretizzata. L’obiettivo di ribaltare il 4-2 subito all’andata contro i bolognesi di San Giovanni in Persiceto per giocarsi il passaggio alla B2 nell’eventuale decisivo doppio è sfumato quasi subito sui campi in terra rossa del centro sportivo comunale.

Troppo forte per Luca Dodero (classifica 2.6) il rivale Luca Pancaldi (2.2), punta di diamante della formazione bolognese, che si è sbarazzato agevolmente del giovane tennista canturino per 6-2 6-0. Precedentemente anche il capitano del team canturino, Angelo Scotti (2.6) aveva dovuto alzare bandiera bianca contro Ludovico Truffelli (2.5) per 6-3 6-1.

Occhi tutti puntati dunque sul maestro del circolo cittadino Massimo Guazzo (2.7) impegnato contro Simone Todaro (2.5) già battuto nella gara d’andata. Dopo un promettente 6-1 rifilato al portacolori del Tennis Persiceto, Guazzo non ha saputo replicare l’autorevolezza del primo set, lasciando strada all’avversario e subendo un 6-3 6-0. Tre punti servivano al forte team bolognese, tre punti sono arrivati, con merito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True