Anzani, la prossima fermata è Tokyo: con l’Italia all’Olimpiade
Il comasco Simone Anzani

Anzani, la prossima fermata
è Tokyo: con l’Italia all’Olimpiade

L’atleta comasco decisivo nella vittoria contro la Serbia che ha aperto la porta all’edizione 2020

La vittoria di domenica sera a Bari ha consegnato le chiavi delle prossime Olimpiadi alla nazionale azzurra di pallavolo maschile. A Tokyo 2020, insomma, l’Italia ci sarà, e da assoluta protagonista.

Nel successo 3-0 contro la Serbia (25-16, 25-19 e 25-19 i parziali), sei punti sono arrivati dalle mani del pallavolista comasco Simone Anzani che, tra i dieci che si sono alternati in campo per volere di coach Gianlorenzo Blengini, ha evidentemente dato il suo personale contributo all’ottenimento del tanto atteso pass olimpico.

Non utilizzato nelle prime due sfide per la qualificazione, Anzani ha risposto presente all’ultima chiamata del suo tecnico, sfoderando una prestazione tutta grinta e determinazione che, di fatto, ha ripagato la fiducia dell’allenatore.

Per Anzani, alla soddisfazione in azzurro si affianca il recente cambio di casacca, con il passaggio alla Cucine Lube Civitanova dopo l’anno passato a Modena a testimoniare il desiderio di crescere ulteriormente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA