Assoluti: troppo Sonego  Eliminato Arnaboldi junior
Federico Arnaboldi

Assoluti: troppo Sonego
Eliminato Arnaboldi junior

Federico fuori negli ottavi per mano del n.1 alla rassegna tricolore. Oggi in campo nei quarti suo cugino Andrea.

Scherzi del tabellone: i due cugini canturini Federico e Andrea Arnaboldi opposti alle teste di serie numero 1 e 2 degli Assoluti di tennis, vale a dire Lorenzo Sonego e Federico Pellegrino. E per il giovane Federico, vent’anni compiuti pochi giorni fa, il verdetto del campo non è stato benevolo.

Ieri, sul “Centrale” del Tennis Club Todi 1971, è stato battuto agli ottavi di finale dal numero 46 al mondo che, all’esordio contro Andrea Pellegrino, aveva rischiato l’eliminazione. Contro Arnaboldi jr, il 25enne torinese ha fatto valere esperienza e classifica, superando il brianzolo in due set, con il punteggio di 6-3 6-2, in un’ora e mezza di gioco.

Per un Arnaboldi che lascia il torneo - ma anche ottime impressioni -, un altro è atteso in campo oggi.

È infatti il turno di Andrea che finora agli Assoluti in Umbria ha superato Daniele Capecchi, giocatore che aveva passato le qualificazioni, e Jacopo Berrettini, fratello di Matteo numero 8 al mondo.

Affronta nei quarti di finale Federico Gaio, numero 130 al mondo, che ieri ha completato il match - era stato sospeso mercoledì sera - contro la wild card Luciano Darderi, vinto non senza fatica: punteggio 6-2 3-6 10-7 al super tie break.


© RIPRODUZIONE RISERVATA