I societari grandi firme       Schembri con Di Dato & soci
Fabrizio Schembri durante la corsa prima del salto

I societari grandi firme
Schembri con Di Dato & soci

A Nembro e a Bergamo i nostri big in gara nel weekend

Fabrizio Schembri, Giacomo Proserpio, Mattia Casarico, Gaia Pedreschi, Vittoria Di Dato. Sono solo i nomi comaschi “eccellenti” in gara sabato e domenica nella fase regionale dei Campionati societari assoluti. A Nembro sarà impegnata la sezione maschile a Bergamo la femminile. Grande attesa per Fabrizio Schembri, indiscusso leader nel salto triplo. Il rovellaschese (41 anni) però sarà in gara fuori concorso (indossa la casacca dei Carabinieri), provando a toccare il muro dei sedici.

Anche Mattia Casarico ha vestito in diverse occasioni la maglia della Nazionale. Il portacolori del Cus Pro Patria Milano sarà impegnato nei 200 e non nella specialità della casa i 400. Sul giro di pista (193 gli iscritti) c’è grande curiosità per vedere all’opera il nuovo talento della Bernatese, l’Allievo Nicolò Salaris, a caccia del personale. In gara anche l’ostacolista arosiano del Lecco, Davide Colombo. Nei 100 da seguire Ruskin Molinari, nei 1.500 Federico Maione:entrambi possono salire sul podio. Non ha bisogno di presentazioni il martellista Giacomo Proserpio, capace di far volare l’attrezzo oltre la fettuccia dei settanta metri. Se sarà al via (potrebbe scegliere un’altra sede) sarà il favorito, altrimenti possiamo fare il tifo per il marianese del Cus Insubria, Luca Ballabio. Nel femminile spicca la velocista carughese Gaia Pedreschi, nei 100, nei 200 e nella staffetta 4x100 dell’Atletica Brescia.

Non ha bisogno di presentazioni la marciatrice Vittoria Di Dato. L’oltronese sui 5.000 in pista se la vedrà con le senior Colombi e Curiazzi. Clarissa Boleso (800 e seconda frazione della 4x100 del Lecco), Elisa Pastorelli (ha il miglior accredito nei 3.000 siepi) e Marika Sironi (nel martello) sono tutte da prima pagina. Anche nel femminile da seguire una giovane emergente, Carolina Molteni (anche lei Allieva) nei 400 ostacoli.
L. Spo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA