Molteni e De Bernardi primi nell’Urban trail. Mista a Bianchi-Coltro

Montagna La corsa con partenza dal centro di Como ha celebrato il decennale della Ag Comense. Prova femminile alle lecchesi Brambilla e Rusconi

Molteni e De Bernardi primi nell’Urban trail. Mista a Bianchi-Coltro
De Bernardi e Molteni premiati da Bollinetti e Pinto

Manuel Molteni e Massimiliano De Bernardi hanno vinto il “Comense Como urban vertical”. Previsioni della vigilia rispettate anche nella coppia mista con l’oro per Ilaria Bianchi e Fernando Coltro (ottavi nell’assoluta). Grande prestazione per Martina Brambilla e Francesca Rusconi, prime nel femminile e seste assolute.

La gara

La corsa in montagna con partenza dal centro di Como, da piazza del Popolo, organizzata dall’Ag Comense per celebrare il decennale della fondazione e dall’Aries Como athletic team, ha richiamato la presenza di un centinaio di coppie che hanno affrontato il percorso di 7 chilometri con un dislivello positivo di 1.050 metri, con il traguardo in vetta al monte Boletto. I primi a concludere la fatica (il via era in linea) sono stati Manuel Molteni e Massimiliano De Bernardi. Il villaguardese (maglia Gs Villa Guardia) e il menaggino (Atletica Pidaggia) hanno messo a referto il tempo complessivo di 1.39’34” (entrambi hanno chiuso in 49’47”), infliggendo un distacco di 1’37” ai secondi, Roberto Antonelli e Luca Carrara (due avversari tutt’altro che di secondo piano).

«Siamo andati vicinissimi al nostro record -ha commentato De Bernardi -. In una giornata in cui abbiamo dovuto stringere i denti per contenere avversari di alto livello, tra ex nazionali di montagna e triathleti». Terzo posto, un po’ a sorpresa, per la coppia di triathleti del Pool Cantù, Filippo Galli e Fabrizio Casartelli in 1.45’02”. Ai piedi del podio altri due atleti della triplice, Carlo Gattavecchia e Tommaso Galli (che però è un ex, sia del Pool Cantù che del triathlon, che ha lasciato ormai da un anno) in 1.49’30”. Quinto posto per Jonathan Tamborini e Matteo Salvioni che, con il tempo di 1.53’12” hanno preceduto la prima coppia femminile con le lecchesi Martina Brambilla e Francesca Rusconi in 1.53’49” (uniche capaci di chiudere sotto le due ore, con un vantaggio di oltre trenta minuti sulle damigelle d’onore, le sorelle Chiara e Maura Ruggeri).

Gli altri

Settima piazza per Enrico Galdiolo e Matteo Gennari (1.53’52”) e ottava per l’olgiatese Ilaria Bianchi che con Fernando Coltro ha messo a referto l’oro nelle miste in 1.55’16”. A chiudere la top ten assoluta due coppie del Missulteam Como:Roberto Maida e Valerio Sicurello, noni in 1.58’19” e Daniele e Roberto Ballabio, decimi in 1.58’56”. Nel femminile la piazza d’onore è stata conquistata dalle due portacolori dell’Ag Media sport Gravedona, Alessandro Marchisio e Fleana Tagliasacchi in 2.12’00”. A premiare le coppie vincitrici alla Baita Boletto, le due presidenti Patrizia Bollinetti per l’Ag Comense e Maria Pinto per l’Aries Como.

© RIPRODUZIONE RISERVATA