Attesa per il posticipo di Cantù Intanto c’è la prima caduta di Milano
Dominic Waters nel derby contro Varese (Foto by Diemme)

Attesa per il posticipo di Cantù
Intanto c’è la prima caduta di Milano

L’undicesima giornata di serie A si chiuderà domani sera con la sfida tra Red October e Sidigas Avellino.

Dopo 11 giornate di campionato, l’EA7 Emporio Armani Milano perde la sua imbattibilità nell’anticipo di mezzogiorno.

Al Taliercio di Mestre, i campioni d’Italia si arrendono all’Umana Reyer Venezia per 88-84, con i lagunari, avanti anche di 20 lunghezze, che sfruttano la vena realizzativa di McGee, a referto con 20 punti.

L’Olimpia resta comunque al comando solitario con 20 punti.

«Siamo chiaramente in crisi prima di tutto mentale - così il coach dell’EA7 Emporio Armani Milano, Jasmin Repesa -. Devo spendere tanti timeout ma ne servirebbero dieci ogni partita. In questo momento abbiamo bisogno di calma, lavoro e fiducia nei compagni di squadra. Non siamo una squadra fisica ma possiamo migliorare. Ne abbiamo parlato. poi primo possesso, blocco cieco e tripla subita. Abbiamo oggi poca forza mentale. La zona l’abbiamo provata ma a questi livelli non dovrebbe essere questa la strada. Può servire una volta ma non in assoluto perché toglie abitudine ad essere fisici e aggressivi».

In attesa del posticipo di domani a Desio tra Red October Cantù e Sidigas Avellino (in campo alle 20.30), ieri sera Sassari si era imposta in casa contro Trento 69-66, Capo d’Orlando ha battuto Pistoia 79-64, Brindisi si è imposta 102-96 a Pesaro dopo un supplementare, Brescia ha travolto Cremona 95-66 e Torino ha sconfitto Caserta 80-77, nonostante i 37 punti realizzati da Sosa della Pasta Reggia. Alle 20.45 Varese-Reggio Emilia.

CLASSIFICA

Milano 20 punti; Venezia, Reggio Emilia 16; Avellino, Caserta 14; Brindisi, Capo d’Orlando 12; Brescia, Sassari, Torino 10; Trento, Pistoia 8; Varese, Cantù, Pesaro 6; Cremona 4.


© RIPRODUZIONE RISERVATA