Bariviera: «Il derby è il derby Ma per me vincerà Cantù»
Renzo Bariviera

Bariviera: «Il derby è il derby
Ma per me vincerà Cantù»

Un grande doppio ex fa le carte alla sfida con Milano di domenica al Forum

Nella sua vita sportiva ha vestito entrambi le maglie. A Cantù, tra le tante, ha vinto la Coppa Campioni per due volte e pure l’Intercontinentale; a Milano, oltre ai tre scudetti (uno solo quello canturino) é arrivata una Korac ad ampliare un bottino personale che contempla anche il successo in quattro edizioni della Coppa delle Coppe (due a testa), una Coppa Italia e due bronzi europei in nazionale.

Renzo Bariviera, ala tra le più forti del campionato italiano a cavallo degli anni 70 e 80, parla a ruota libera di un derby, quello in programma tra Cantù e Milano domenica ad Assago, che per lui ha un sapore davvero particolare.

«Il derby – esordisce – è sempre il derby. La rivalità sportiva tra Cantù e Milano c’è da sempre e, anche se negli ultimi anni la tensione si è senza dubbio allentata, sono convinti che a Milano non abbiano ancora digerito la finale di Grenoble».

Al Forum, domenica, le due squadre arrivano con umori differenti. «A mio giudizio Cantù è una squadra costruita meglio, che si è compattata anche per effetto dei problemi societari e, dunque, ha trovato una sua dimensione. Milano, invece, è un cantiere. Non ha una fisionomia sua e, benché siano passati ormai tre mesi, i giocatori non hanno trovato il giusto amalgama. La squadra, insomma, alterna belle prestazioni ad altre meno efficaci. Gioca a sprazzi».

In chiusura, un pronostico secco: «Per me vincerà Cantù», sorride.


© RIPRODUZIONE RISERVATA