AcciPecchia che difesa
«Noi siamo solidi»

«L’attacco è una conseguenza di una difesa solida: giovedì ci è riuscito tutto molto bene»

AcciPecchia che difesa «Noi siamo solidi»
Andrea Pecchia
(Foto di Andrea Butti)

Andrea Pecchia vola, trascinato dall’energia e dall’entusiasmo dei suoi 22 anni. Un numero importante, perché l’anno scorso, a Treviglio, fu votato miglior Under 22 della A2.

Giovedì ha esordito in serie A con 10 punti, partendo in quintetto e contribuendo alla vittoria della Pallacanestro Cantù sul campo di Brindisi.

Era l’esordio che sognava? «Tutto si può migliorare, ma non mi posso certamente lamentare – ammette l’esterno biancoblù -: vincere al debutto è stato fantastico. La mia prestazione? Ci ho messo un attimo a carburare, avevo molta voglia di mettermi subito alla prova, poi tutta questa tensione è diventata energia. Del resto giochiamo a basket, no? E’ la cosa migliore che so fare… Subito in quintetto? Avevo solo un presentimento, non certezze. Ovviamente sono felice per la scelta del coach». Solo 64 punti concessi a Brindisi, evidentemente la difesa è stata la chiave della partita: «La nostra filosofia di gioco parte dalla difesa, nasce tutto lì. L’attacco è una conseguenza di una difesa solida: giovedì ci è riuscito tutto molto bene. Credo che una difesa energica diventerà un nostro marchio di fabbrica. E poi abbiamo vinto con l’entusiasmo: tutti hanno voglia di dimostrare qualcosa, di mettersi in mostra. Mi piace vedere questo particolare in ognuno di noi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}