Cantù scende in campo

a fianco dell’autismo

Meritevole iniziativa da parte del club presieduto da Irina Gerasimenko.

Cantù scende in campo a fianco dell’autismo
La presidente della Pallacanestro Cantù, Irina Gerasimenko

La Pallacanestro Cantù, in occasione della partita casalinga di domenica 4 marzo contro la Sidigas Avellino, scenderà in campo al fianco di “Associazione Abilitiamo Autismo ONLUS”. Nei prossimi giorni seguirà una seconda comunicazione, al fine di coinvolgere i tifosi della Red October Cantù in questa importante iniziativa.

La società biancoblù sosterrà l’associazione di Carugo, in provincia di Como, per un progetto finalizzato alla realizzazione di una comunità residenziale per giovani adulti affetti da autismo. La comunità si costituirà presso Cascina Cristina, sita in località Fecchio di Cantù, assegnata in comodato d’uso gratuito all’associazione dalla commissione economica S. Vincenzo, con ristrutturazione a carico dell’Associazione Abilitiamo Autismo ONLUS.

. Cascina Cristina Archinto di Fecchio (Cantù), grazie alle sue caratteristiche, si presta magnificamente al progetto: la casa è infatti immersa nel verde, protetta e riservata, oltre ad essere adiacente al nucleo abitativo urbano di Cantù, offrendo dunque diverse opportunità per attività agricole, lavorative e occupazionali. Il contesto abitativo potrà accogliere 12 persone autistiche adulte la cui elevata complessità comportamentale e assistenziale non consente loro di vivere al proprio domicilio.

L’associazione Abilitiamo Autismo ONLUS - “abitiamo e abilitiamo” e` stata creata da genitori, familiari e amici di giovani adulti affetti da autismo. Di seguito i dati bancari per sostenere il progetto con una donazione:

IT52P0843051100000000114383

Presso: Cassa Rurale ed Artigiana di Cantù

Banca di Credito Coopertativo Soc. Coop. Filiale di Carugo (CO).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}