Cantù si arrende a Roma
Di Dyson il canestro-vittoria

Cantù perde a Desio con il punteggio di 74-76: decisiva la realizzazione del play Usa della Virtus a 15” dalla fine. Non va l’ultimo tiro di Clark.

Cantù si arrende a Roma Di Dyson il canestro-vittoria
Kevarrius Hayes al tiro da sotto
(Foto di foto Butti)

Esce sconfitta dal PalaBancoDesio l’Acqua San Bernardo Cantù che si arrende alla Virtus Roma per 74-76. Si dedice tutto in un finale concitato, dopo la grande rimonta canturina.

Tra i padroni di casa, 12 punti per Clark e Pecchia, 11 per Wilson e 10 per Young. Sull’altro fronte, 21 quelli di Dyson (Mvp) e 16 di Jefferson. Cantù sconta il 7/30 nelle triple.

Clark (ferita a un occhio) viene ritenuto abile e dunque arruolato, partendo in quintetto. L’abbrivio è di Roma (9-14 al 5’) che chiude il primo quarto avanti di 4 (19-23) con 8 punti ciascuno assicurati da Dyson e dall’ex canturino Jefferson. I biancoverdi hanno tirato 1/7 da 3...

Dal 19-25 all’11’, la San Bernardo piazza un break di 18-7 per il 37-32 al 17’, allungando sulla sirena dell’intervallo lungo sul +7 (47-40). Dieci i punti di Wilson (con 4 rimbalzi e altrettanti assist) da un lato e 10 quelli di Dyson dall’altro.

Controparziale giallorosso nei primi 5’ del terzo quarto per il 53-58, con Dyson a quota 16. Alla terza sirena è 60-64. Nel quarto finale, i primi punti canturini giungono dopo 4’ e sono quelli del 62-69. All’improvviso anche Clark (sinora 0/12 su azione) si iscrive alla partita realizzandi due triple fondamentali. E quando Pecchia fa 2/2 dalla lunetta a 32” il punteggio è in parità (74-74). A 15’ Dyson in penetrazione fa 74-76, dopodiché Clark si fa stoppare da Jefferson, recupera il pallone ma il suo tiro non entra e Roma vince a Desio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True