Cantù straccia Cremona
Ottima la prima di Sodini

Nell’anticipo della seconda giornata di campionato la Red October supera la Vanoli 97-80 nella serata dell’esordio in serie A del nuovo capo allenatore.

Cantù straccia Cremona Ottima la prima di Sodini
Jaime Smith contro l’ex canturino Johnson-Odom

C’erano larghi vuoti sulle tribune del PalaDesio (molto generoso il dato ufficiale dei 2.500 spettatori), ma i non molti presenti se ne sono tornati a casa se non già profondamente innamorati quanto meno con una fortissima simpatia per questa Red October, certo non una squadra di ’ragionieri’ ma un gruppo che sa far divertire, e i convinti applausi dei presenti durante e alla fine della partita sono la conferma di come chi c’era abbia gradito quanto visto sul campo, al netto dei visibili problemi della Vanoli. Finisce 97-80.

Pronti via, e la prima impressione è che il lavoro maggiore che sembra attendere Marco Sodini sia quello di provare a mettere assieme un gruppo di giocatori che in buona parte non hanno problemi a trovare il canestro, mentre pare più complicato al momento ’dialogare’ con i compagni: ma è una sensazione visto che sono 16 gli assist di squadra già dopo 20’, 27 alla fine, Smith 8.

Il tabellino: Smith 10, Culpepper 17, Chappel 24, Burns 12, Crosariol 15; Cournooh 5, Parrillo 2, Tassone, Maspero 1, Raucci, Qualls 7, Thomas 4. Allen. Sodini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}