Frates assistente di Sodini
e potrebbe esserci Visciglia

Fatto l’allenatore, bisogna creare lo staff. Ma non ci sono dubbi che il nome forte del gruppo di lavoro di Sodini

Frates assistente di Sodini e potrebbe esserci Visciglia
Fabrizio Frates all'opera a Desio durante la sua ultima esperienza da allenatore
(Foto di Simone Clerici)

Fatto l’allenatore, bisogna creare lo staff. Ma non ci sono dubbi che il nome forte del gruppo di lavoro di Sodini – manca a questo punto solo l’annuncio – sia quello di Fabrizio Frates per il ruolo di assistente. Quasi un “coach 2”, più he un assistente, per lo spessore, l’esperienza e la qualità del personaggio. Anche in questo caso, si tratterebbe di un ritorno: Frates, cresciuto come allenatore proprio a Cantù, ha conquistato da coach la Coppa Korac nel 1991, guidando la squadra fino al 1993, per poi – in era Franco Polti – tornare in panchina nel 1998/99.

Con Marco Gandini, assistente di Pancotto e Bucchi, che è stato anche in lizza con Sodini, si andrà ai saluti dopo un biennio. Potrebbe invece restare nello staff Antonio Visciglia, da due stagioni ormai entrato a pieno organico nella rosa dei tecnici della prima squadra di Cantù e che quest’anno ha guidato la squadra contro Brindisi, sostituendo Bucchi e Gandini alle prese con il Covid.

Si tratta di situazioni che saranno definite nei prossimi giorni, in una settimana in cui la società annuncerà tutti i progetti per il futuro, lunedì nel corso di una conferenza stampa a casa dello sponsor Labor Project.

E poi, con sede da definire, ci sarà la presentazione ufficiale di Sodini: sarà il vero “start” della nuova stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True