«Ho visto capacità
e voglia di lavorare»

Il coach della Pallacanestro Cantù dopo gli allenamenti in città e prima di affrontare il ritiro a Chiavenna.

«Ho visto capacità e voglia di lavorare»
L’allenatore Cesare Pancotto
(Foto di foto Gorini/Pall.Cantù)

Da mercoledì saranno tutti in campo i giocatori della Pallacanestro Cantù, in una settimana che si preannuncia intensa: oggi, domani, giovedì e venerdì seduta doppia, mercoledì e sabato allenamento singolo. La squadra si allenerà al PalaMaloggia a porte chiuse e, anche ieri prima della partenza, è stato confermato che sarà un ritiro senza amichevoli o scrimmage.

Le prime partite, quindi, saranno quelle di Supercoppa: si comincerà alla grande, giovedì 27, con il derby contro Milano ad Assago.

Intanto, per Pancotto sarà una settimana importante, in cui potrà vedere finalmente all’opera il gruppo al completo, dopo aver svolto due settimane intense di preparazione fisica alla palestra Parini senza parte integrante del roster: «Per ora posso dire – ha dichiarato il coach canturino – che il gruppo ha già denotato capacità e voglia di lavorare, ma ovviamente va ancora amalgamato. Tutti sanno bene che siamo in una fase in cui non bisogna chiedere ma dare, e in un ritiro, situazione in cui si sta insieme tutto il giorno, questi valori devono emergere e cementarsi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}