La meglio Cantù
degli ultimi vent’anni

Le nostre valutazioni e le nostre graduatorie riguardo i giocatori protagonisti a partire dal 2000. Abbiamo stilato “classifiche” di merito, provando ad allestire anche un roster di soli stranieri e uno di soli italiani.

La meglio Cantù degli ultimi vent’anni
Metta World Peace

Un gioco. Nulla più. Una maniera per creare un po’ di dibattito nel momento in cui (anche) tutto lo sport è fermo e non possono dunque essere né i risultati né le performance a venir posti sotto l’abituale lente d’ingrandimento.

Così, ci siamo inventati un “cazzeggio”, provando a mettere in fila una serie di graduatorie legate alla Pallacanestro Cantù dell’ultimo ventennio. Quella, insomma, del nuovo secolo nonché del nuovo millennio. E abbiamo stilato quattro classifiche di merito. Tutte, ovviamente redatte con criteri abbondantemente soggettivi. Secondo, appunto, le valutazioni di questo vostro giornale.

Intanto, quella dei giocatori più forti in assoluto che abbiano indossato la maglia biancoblù, indipendentemente dal ruolo. Non necessariamente i migliori nel loro frangente in Brianza, quanto piuttosto quelli la cui intera carriera è di altissimo profilo. E così abbiamo inserito una superstar assoluta come Antonello Riva che (anche) a Cantù era stato formidabile in passato ma che pure nei primi Anni Duemila, scollinate le 38 primavere faceva ancora canestro nella squadra brianzola.

Idem come sopra per il totem Dan Gay e in un certo senso pure per Gianluca Basile che il meglio di sé l’aveva ampiamente dato prima di mettere piede qui. Di Metta World Peace non stiamo neppure a parlarne... Infine, Bootsy Thornton.

E su questo punto si intavolano verosimilmente le prime discussioni...

L’articolo completo sulla Provincia di giovedì

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}