Recalcati, 70 derby
«Questo il più bello»

Charlie doppio ex, il testimonial del derby benefico tra Cantù e Varese, partita virtuale per raccogliere fondi

Recalcati, 70 derby «Questo il più bello»
recalcati
(Foto di Dino Merio)

Il doppio ex, il giocatore-allenatore che rappresenta una parte e l’altra. Chi, più di Carlo Recalcati, aveva più carte in regola per essere scelto come testimonial del derby “virtuale” – “All Together Now” – che si giocherà nel nome della solidarietà, ideato da Varese e Cantù? Perché “Charlie” è davvero un’icona per le due sponde della provincia del basket: a Cantù, da giocatore e coach, è considerato una bandiera. A Varese è l’allenatore dell’ultimo scudetto vinto nel ’99.

Charlie, che effetto fa rappresentare due piazze così importanti per questa iniziativa?

È bello pensare di aver fatto tanto per entrambe. Tra campo e panchina ho disputato circa 70 derby, 56 solo in campionato, più playoff e coppe. E non ho considerato le amichevoli…

Ci sono alcuni derby indimenticabili, in un senso o nell’altro?

È difficile fare delle scelte, ma ci provo, senza un ordine specifico. Il primo derby al Pianella, per esempio, lo ricordo bene: vinse Cantù. Sempre quell’anno, ricordo il derby perso da Cantù in Coppa Intercontinentale: una sconfitta indolore, perché poi vincemmo la sfida decisiva con il Real Madrid

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}