Sodini avverte Bologna

«Siamo arrabbiati»

C’è la necessità di «incanalare la rabbia verso quella foga agonistica che ci permetterà di competere dal primo all’ultimo minuto»

Sodini avverte Bologna «Siamo arrabbiati»
Desio Paladesio campionato di Pallacanestro Serie A1 Pallacanestro Cantù - Germani Basket Brescia
(Foto di Andrea Butti)

«Vogliamo giocare una partita durante la quale far scricchiolare i loro ingranaggi». Alla vigilia della sfida contro la Virtus Bologna, coach Marco Sodini chiede ai suoi massima applicazione. Non bastano le belle prestazioni raccolte contro Venezia e Brescia; d’ora in poi, infatti, si fa sul serio, e per capire quale sarà il vero ruolo della Red October nel campionato di Serie A, il primo scoglio da affrontare è quello della continuità di gioco contro le dirette rivali. La partita contro Brescia – continua - «ci ha fatto arrabbiare». Ecco dunque la necessità di «incanalare la rabbia verso quella foga agonistica che ci permetterà di competere dal primo all’ultimo minuto». Una ricetta semplice, insomma, quella da opporre alla solidità della Segafredo: «Essere aggressivi per 40 minuti. Vogliamo vincere questa partita per mantenere le attuali distanze da chi ci segue e, magari, perfino aumentarle». Il traguardo è quello di lavorare in settimana «per diventare una squadra migliore». I miglioramenti, però, sono un fatto pragmatico e vanno quindi tradotti non soltanto in bel gioco, ma forse ancor più in punti funzionali alla graduatoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}