Sodini: «Tanti errori

Ma anche segnali positivi»

L’allenatore della Red October commenta la sconfitta accusata ad Avellino.

Sodini: «Tanti errori Ma anche segnali positivi»
Coach Marco Sodini davanti alla panchina canturina al Pala Del Mauro di Avellino
(Foto di foto walter gorini)

Non sono certamente queste le partite che Cantù deve vincere per raggiungere in fretta i propri obiettivi. Lo aveva detto alla vigilia della trasferta di Avellino coach Marco Sodini, e lo ha ripetuto anche dopo l’86-71 del Pala Del Mauro. I padroni di casa sono stati più forti, i canturini hanno provato, fin quando hanno potuto, a spegnere le velleità della squadra di Sacripanti.

In casa biancoblù diverse cose non hanno funzionato. «Abbiamo avuto gli interni che si allargavano troppo, creando delle spaziature non ideali che hanno aiutato la difesa di Avellino - così l’allenatore -. Inoltre abbiamo forzato troppi tiri, infatti la nostra percentuale da tre punti, pur avendo giocatori abili nello specifico è stata deficitaria».

Un altro aspetto negativo - prosegue Sodini - è che noi arrivavamo sempre in ritardo, abbiamo regalato troppi possessi e sbagliato degli appoggi. E devo dire che certi errori non si possono accettare. Oltre al fatto che come sempre ci sono stati dei parziali pesanti che hanno fatto la differenza, è una nostra costante in queste prime gare».

Che hanno confermato un problema in trasferta per la Red October, anche se il capo allenatore di Cantù vede il bicchiere mezzo pieno e afferma che la sua squadra ha provato a competere con Avellino fino alla fine. «Al di là della sconfitta, devo cogliere i segnali positivi di questa partita. Siamo riusciti a competere più tempo rispetto alle altre gare. A Sassari abbiamo giocato due quarti, a Varese 17’, invece qui ce la siamo giocata per tutto il 3° quarto e siamo arrivati a -3 in pochissimo tempo. Dobbiamo partire da questo e dobbiamo imparare anche a gestire i nostri possessi. In casa produciamo una pallacanestro migliore, dobbiamo migliorare anche fuori casa e togliere dei break decisivi agli avversari».

RISULTATI - 5^ GIORNATA

Sidigas Avellino - Red October Cantù 86-71 Betaland Capo d’Orlando - Fiat Torino 70-73 VL Pesaro - Vanoli Cremona 68-79 Banco di Sardegna Sassari - EA7 Emporio Armani Milano 90-69 Segafredo Virtus Bologna - Umana Reyer Venezia 87-88 Happy Casa Brindisi - Germani Basket Brescia 69-78 Openjobmetis Varese - The Flexx Pistoia 81-73 Dolomiti Energia Trentino - Grissin Bon Reggio Emilia 92-69

CLASSIFICA

Brescia, Venezia 10 punti; Milano, Avellino, Torino 8; Sassari, Bologna 6; Pistoia, Cantù, Cremona, Varese, Trento 4; Pesaro, Capo d’Orlando 2; Brindisi, Reggio Emilia 0.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}