Stone, l’uomo in più di Cantù
«Ho tanta voglia di divertirmi»

«Sto giocando forte, con tanto impegno ed energia. E adesso tutto funziona grazie anche alla squadra»

Stone, l’uomo in più di Cantù «Ho tanta voglia di divertirmi»
L’esultanza di Tyler Stone nel derby con Varese
(Foto di Butti)

Come se fosse una scalata. Partito un po’ in sordina, dopo l’esperienza nel campionato russo, Tyler Stone si sta ritagliando spazi e considerazione nella Pallacanestro Cantù lanciata nella rincorsa ai playoff. Di più: tre volte titolare nelle ultime tre partite disputate, con il passare delle settimane è arrivata anche la piena fiducia di coach Brienza in un jolly che sta contribuendo a tenere vive le speranze di un post season per l’Acqua San Bernardo.

I numeri non mentono. L’ala americana è indubbiamente uno dei protagonisti di questo finale di stagione. L’ultimo arrivato in casa Cantù sta dimostrando a tutto l’ambiente brianzolo grandi qualità tecniche. Dunque, non solo atletismo e carisma - doti ammirate fin da subito – per il numero 33 che, nell’ultimo periodo, ha scalato diverse posizioni nelle gerarchie. Cresciuto Stone, è cresciuta anche Cantù con nove vittorie su dodici giornate disputate: un girone di ritorno clamoroso, in cui Stone ha avuto un ruolo di primo piano.

Una metamorfosi che non è sfuggita e che vede Stone ben consapevole del suo apporto alla causa: «I motivi della mia crescita? Sto solo giocando forte – assicura il giocatore statunitense - con tanto impegno e con tantissima energia. A questo ci aggiungo la mia grande voglia di divertirmi e di vincere le partite. Di solito provo solo ad avere un’energia molto alta durante la gara, poi tutto il resto funziona, anche grazie al coinvolgimento della squadra»

Dal suo arrivo, Stone, sta facendo registrare 8.4 punti e 7.7 rimbalzi di media in circa 23’ di impiego a partita, con un eccellente 47.1% da tre. L’incremento nei numeri, se considerate le ultime tre partite dove l’ala è partita in quintetto, è davvero notevole: 12.7 punti, 9.7 rimbalzi e 2 assist di media, per 16.3 di valutazione individuale.

Numeri davvero importanti, a cui bisogna aggiungere anche uno ottimo 53.8% dall’arco, a seguito di ben sette triple a bersaglio su tredici tentate nelle tre sfide contro Brescia, Venezia e Varese.

A proposito del derby pasquale, dove Stone è risultato decisivo con a referto 16 punti (4/7 da tre), 8 rimbalzi, 4 assist e +17 di plus minus, l’ala di Memphis è stato eletto a furor di popolo Mvp dell’incontro di sabato scorso con la Openjobmetis, terminato 84 a 75 per l’Acqua San Bernardo.

Nel tradizionale sondaggio social sui canali ufficiali Instagram e Facebook di Pallacanestro Cantù, il giocatore statunitense ha ricevuto oltre mille voti dai tifosi biancoblù, prevalendo su Blakes con il 72% dei voti.n 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}