Udanoh: «Felice di Pashutin
e di poter tornare in Italia»

Le prime parole dell’americano neo canturino: «Non vedo l’ora di iniziare»

Udanoh: «Felice di Pashutin e di poter tornare in Italia»
Ike Udanoh con la maglia del Bc Astana

«Sono estremamente felice di tornare in Italia dove, ad essere onesti, ho tentato più volte di farlo. Nel vostro Paese sono stato poco, ma ho comunque dei bei ricordi: delle settimane trascorse a Ferrara e Mantova porto nel cuore le emozioni vissute in compagnia dei tifosi, specialmente alla fine di ogni partita, alla squadra non facevano mai mancare il loro amore ed il loro supporto».

Ike Udanoh è stato il primo acquisto della “nuova” Red October Pallacanestro Cantù targata coach Evgeny Pashutin. Dopo un’ottima stagione in Vtb League al Bc Astana, il lungo afroamericano rientra in Italia dopo le parentesi in serie A2 entrambe vissute nella stagione 2015-2016.

Ventinove anni il 2 agosto, il classe 1989 del Michigan si è espresso anche sul nuovo allenatore della Red October, coach Pashutin: «L’ho incontrato in Vtb League durante la scorsa stagione e ci ho poi parlato anche per telefono. Beh, il suo lungo curriculum parla da solo: è sicuramente un grande allenatore, un vincente, a ogni livello in cui ha allenato ha vinto qualcosa. Sono davvero entusiasta di giocare per lui – ha concluso Udanoh -, non vedo l’ora di iniziare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True