Bassini, Campi, Di Dato e Vittori Gli Allievi comaschi calano il poker
Vittoria Di Dato

Bassini, Campi, Di Dato e Vittori
Gli Allievi comaschi calano il poker

Buon bottino per la nostra pattuglia ai Campionati regionali di categoria

Quattro titoli, un argento e un bronzo. Questo il bilancio comasco nel campionato regionale Allievi, disputato al XXV aprile a Milano. Sul gradino più alto del podio sono saliti i marciatori Vittoria Di Dato e Amos Vittori; il mezzofondista Mattia Campi e la giavellottista Anna Bassini.

Doppietta comasca nella marcia. Titoli per i due allievi di coach Vittorio Zeni:Vittoria Di Dato (Atl. Varese), ha dominato dal primo all’ultimo dei 5.000 metri, chiudendo nel tempo, per lei alto, di 27’20”31. Nel maschile Amos Vittori (Atl. Lecco) era l’unico in gara e si è guadagnato l’oro, marciando ad un buon ritmo, in 25’54”02.

Nei 1.500 Mattia Campi ha rispettato il pronostico ed è andato a vincere il titolo. Il portacolori dell’Atletica Rovellasca, ha lottato con il lecchese Giovanni Artusi. Alla fine l’ha spuntata il comasco in volata, con il tempo di 4’07”26, precedendo il rivale di 17 centesimi. 10° Mattia Spinzi (Atl. Centro Lario, 4’17”29) e 20° il rovellaschese Giorgio Pozzi (4’35”45).

Era favorita anche Anna Bassini nel giavellotto. L’atleta della Polisportiva Colverde si è imposta arrivando a 40,02 metri ed ha ottenuto anche la seconda (39,84) e la terza misura assoluta (39,14). Solo 38,14 per la seconda, la lecchese Federica Dozio.

Argento per Ketrin Sironi nel disco. La comasca dell’Atletica Lecco, con la misura di 33,25 ha chiuso a 66 centimetri dalla prima della classe, la milanese Marta Piantanida. Sabato Sironi aveva intascato il 4° nel martello con 39,10.

Bronzo per Davide Novati nei 2.000 siepi. Il canturino, che indossa la casacca del Cus Insubria Varese/Como, ha fermato il cronometro sul tempo di 6’38”64 e è stato preceduto dal bergamasco Andrea Noris (6’35”41) e dal vincitore, il pavese Pietro Botros (6’29”62).

Medaglia sfiorata da Nicolò Salaris. Il velocista della Bernatese, ha chiuso al terzo posto nella prima delle sette serie dei 200. Il tempo di 22”62 alla fine è risultato il quarto, dopo quelli del vincitore Filippo Cappelletti (22”18), del secondo Mattia Tacchini (22”32) e del terzo Alessandro Vasoli (22”41).

Quinto nel martello, Leonardo Molteni (Team Alto Lambro, 40,07). Nei 400 ostacoli, 6° in 1’03”77 Stefano Giobbi (Ag Comense).

Doppia fatica ravvicinata per Emma Pastorelli. La “multiplista” di Albavilla è stata quinta nell’alto con la misura di 1,50 metri. Nei 100 ostacoli invece è stata la prima delle escluse dalla finale a sei. Per lei il 7° tempo in 15”70.

Non ce l’ha fatta ad entrare in finale, Giorgia Elli nei 100. La velocista dell’Atletica Rovellasca, ha fatto registrare, con 12”97 l’8° tempo. Stesso piazzamento ottenuto nei 1.500 da Elisa Clerici (Atl. Rovellasca,5’28”79).

Settimo nel peso Riccardo Vago (Rovellasca, 14,12). Nono negli 800 Giorgio Pozzi (Rovellasca, 2’01”68) e nono anche Jacopo Chicco (Bernatese, 9’58”76) nei 3.000. Nel triplo Chiara Sancesario (Ag Comense) decima con 10,41; nei 100 Thomas Cazzola (Cantù Atletica), 18° in 11”89. Negli 800, Arianna Corradini (Bernatese), 21° in 2’39”42.n 


© RIPRODUZIONE RISERVATA