Bei soldini in Champions League   se la Red October si farà strada
Il nuovo coach russo della Red October, Evgenij Pashutin

Bei soldini in Champions League

se la Red October si farà strada

La Pallacanestro Cantù dovrà superare le qualificazioni. In seguito 50mila euro per la presenza in regular season e via via altri bonus sino al milione per il team vincitore.

Ventotto i Paesi europei rappresentati dalle 56 squadre iscritte alla prossima edizione della Champions League.

La principale coppa continentale sotto l’egida della Fiba proporrà mercoledì 11 luglio all’House of Basketball della Fiba a Miens, in Svizzera, il sorteggio per la composizione dei quattro gironi, ciascuno dei quali vedrà la partecipazione di otto formazioni.

Delle 32 compagini ai nastri di partenza, 26 sono già state ammesse di diritto alla regular season, mentre sei proverranno dalle qualificazioni alle quali prenderà parte anche la Red October del nuovo coach russo Evgenij Pashutin.

Val la pena segnalare quali siano i premi corrisposti a ciascun club a seconda dello stato di avanzamento all’interno della Coppa stessa.

La partecipazione alla regular season vale 50mila euro, ai quali ne andranno aggiunti altri 20mila in caso di passaggio del turno. E poi altri 30 (per un totale, dunque, di 100) se sarà tagliato il traguardo dei quarti di finale.

Quarantamila euro è la prebenda concessa alla quarta classificata (per un totale di 140mila), 100mila quella attribuita alla terza classificata (totale aggiornato a 200mila), 300mila quella spettante alla finalista sconfitta (e siamo in questo caso a quota 400mila) e addirittura 900mila quella riconosciuta alla vincitrice (per un totale, appunto, di un milione di euro). Insomma, un “riconoscimento” che fa certo gola a molti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA