Bianchi, un addio che pesa Straniero il nuovo preparatore?
Roberto “Sam” Bianchi

Bianchi, un addio che pesa
Straniero il nuovo preparatore?

Patron Gerasimenko avrebbe uomini di sua fiducia per rimpiazzare il preparatore atletico che ha lasciato Cantù.

Roberto “Sam” Bianchi ha lasciato la Pallacanestro Cantù e ora il club deve pensare a trovare un suo sostituto. Eredità per nulla semplice quella che dovrà raccogliere il suo successore poiché Bianchi in tutti questi anni ha dimostrato oltre a una spiccata professionalità anche un feeling particolare con i giocatori.

Al momento, potrebbe esserci una candidatura italiana quale quella di Oscar Pedretti, per un quinquennio assistente dello stesso Bianchi sino a quando la scorsa stagione ha accettato l’offerta di Zaza Pachulia di lavorare per la sua academy in Georgia nata nel centro sportivo dove sono cresciuti anche Markoishvili e Shermadini.

Ora Pedretti potrebbe far rientro alla base anche se Dmitry Gerasimenko sembrerebbe avere dei nomi di propria fiducia - tutti stranieri - per ricoprire il ruolo di preparatore atletico-fisico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA